Logo San Marino RTV

Rinnovo contratto PA, CSU: “Proposta incompleta”

3 ago 2009
Rinnovo contratto PA, CSU: "Proposta incompleta"
Rinnovo contratto PA, CSU: "Proposta incompleta"
Lo dice e lo scrive in una nota la Federazione Pubblico Impiego della CSdL, all’indomani dell’incontro con il Governo che si è svolto venerdì, convocato per rendere esecutiva la parte retributiva contrattuale secondo quanto previsto nell’accordo, ossia un aumento sulle parti economiche di tutti i contratti di lavoro che per la Pubblica Amministrazione significa un aggiornamento di tutte le tabelle retributive: piede retributivo, scatti, e qualora ci fossero le indennità di funzione, che sono ferme da tantissimi anni, sottolinea il sindacato.
"Invece - prosegue la CSU - la delegazione di Governo ha presentato un prospetto di aumenti da cui sono escluse le indennità di funzione". Una mossa che non è piaciuta alle Federazioni Pubblico Impiego della CSU che hanno invitato l’Esecutivo ad attenersi a quanto previsto dall’accordo firmato il 9 luglio scorso. Una posizione che i Segretari di Stato, presenti all’incontro, si sono impegnati a portare in Congresso di Stato. Uno scoglio che il sindacato spera venga superato in tempi brevi per non mettere a rischio l’intero accordo. Per quanto riguarda le proposte presentate sull’indennità perdita moneta, i sindacati sottolienano che dovranno essere valutate e discusse dai lavoratori interessati, e hanno chiesto al Governo di firmare un verbale per affrontare parti normative nella riforma della PA. Su questo la delegazione di Governo presenterà un testo.

Myriam Simoncini