Logo San Marino RTV

Balcani ed Unione Europea: quattro nuovi Ambasciatori presentano le lettere credenziali

3 mar 2016
Quattro nuovi AmbasciatoriQuattro nuovi Ambasciatori presentano le lettere credenziali
Quattro nuovi Ambasciatori presentano le lettere credenziali - A Palazzo Pubblico quattro nuovi Ambasciatori hanno presentato le lettere credenziali. Tutti italofo...
A Palazzo Pubblico quattro nuovi Ambasciatori hanno presentato le lettere credenziali di fronte ai Capitani Reggenti, Lorella Stefanelli e Nicola Renzi. Tutti italofoni, tre rappresentano l'area balcanica, e uno per la prima volta, l'Unione europea. Ad aprire la cerimonia, l'Ambasciatore della Repubblica di Slovenia. Siamo stati tra i primi Paesi al mondo – ha sottolineato il segretario agli Esteri, Valentini – a riconoscere la Slovenia quale Stato indipendente e sovrano. Sua Eccellenza Bogdan Benko ha ricordato l'ospitalità data da San Marino a 100mila sfollati durante la seconda guerra mondiale, facendo un parallelismo con l'attuale emergenza profughi: “Una risposta – ha affermato – che l'Europa non sta dando con altrettanta generosità. I nostri due piccoli Stati – ha aggiunto – condividono gli stessi valori democratici. Dunque possono e devono dare il loro contributo per un mondo migliore”.
Dalla Slovenia alla Bosnia-Erzegovina legata al Titano da un rapporto di grande amicizia, testimoniato tra l'altro dall'allestimento sammarinese negli spazi del Consiglio d'Europa di una mostra fotografica dedicata a Sarajevo. Il segno tangibile – osserva Valentini – di una considerazione che travalica i confini e unisce le due culture. Per l'Ambasciatore Zeljana Zovko, San Marino compensa l'esiguità delle sue dimensioni territoriali con la grandezza della sua cultura di pace e libertà.
Il Titano dà poi il benvenuto al primo Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario dell'Unione europea. Sua Eccellenza Laurence Argimon-Pistre si è detta convinta che il percorso di avvicinamento all'Ue rappresenti per San Marino una grande opportunità per la realizzazione di importanti riforme costituzionali. Riconosciamo – aggiunge - gli enormi sforzi compiuti per adeguarsi all'acquis comunitario. L'accordo di associazione consentirà di accedere a programmi e fondi europei, portando ad un passaggio epocale pieno di opportunità, soprattutto per le nuove generazioni”.
Ultimo diplomatico ricevuto dalla Reggenza, l'Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario del Montenegro, Antun Sbutega “felice – ha detto – che la presentazione delle credenziali coincida con il decimo anniversario dell'indipendenza del suo Paese. Un rapporto con San Marino di particolare valore – ha aggiunto – con l'auspicio di poter sviluppare ulteriori collaborazioni in campo economico, turistico e culturale".

sp