Logo San Marino RTV

Collegio Garanti: censurata la Reggenza

31 mag 2011
Collegio Garanti: censurata la Reggenza
Il Collegio Garanti ha deciso per un rimprovero morale nei confronti degli ex Capi di Stato Gianfranco Ugolini e Andrea Zafferani. Accogliendo l’ istanza di Sindacato. Per i Saggi la particolare situazione venutasi a determinare nella nomina del presidente di Banca Centrale, avrebbe potuto indurre gli ex Reggenti ad una decisione maggiormente cauta e prudente, con la ricerca di una soluzione più condivisa tale da non sollevare il dubbio di imparzialità. Nel dispositivo si legge inoltre che “pur ritenendo sussistenti alcuni profili di addebiti da imputare a Ugolini e Zafferani, si configura una forma di responsabilità istituzionale, ma attenuata, in considerazione di taluni aspetti di opinabilità che oggettivamente devono riconoscersi circa la valutazione interpretativa sull’ esito della votazione”. Per questo il Collegio attenua la loro responsabilità e si limita a prevedere nei loro confronti una mera censura morale. Rifacendosi al precedente del 1996 quando l’allora Capitano Reggente Pietro Bugli venne condannato all’interdizione dai pubblici uffici e si dimise dal Consiglio, per il reggente Gasperoni la sola censura morale. La Pronuncia odierna– sottolinea la sentenza – non incide sulla validità ed efficacia della nomina di Renato Clarizia, che resta pienamente valida ed operante. I Garanti si sono pronunciati anche sul processo Biagioli. L’eccezione di incostituzionalità sollevata d’ufficio da un membro del collegio sulla questione ricusazione. Dispositivo che sarà reso noto solo una volta informate le parti.

Giovanna Bartolucci