Logo San Marino RTV

Consiglio: l'Aula approva l'assestamento e apre il comma sulle banche

di Monica Fabbri
23 mag 2019
Consiglio: l'Aula approva l'assestamento e apre il comma sulle banche

L'Aula spinge sull'acceleratore e approva l'assestamento di Bilancio con 32 sì e 20 no e apre il comma, in seduta segreta, sul sistema bancario e finanziario con il riferimento del Segretario per le Finanze Eva Guidi e dibattito con tempi contingentati. Alcuni emendamenti di Governo ed opposizione vengono ritirati e ridotti gli interventi. Dopo l'accordo sul rinvio a settembre di un intervento normativo sul regime agevolato alle piccole imprese - rimangono forti dubbi di opposizione e Csu sulle misure contenute nel pacchetto crescita per favorire la realizzazione di progetti imprenditoriali pluriennali. Nel mirino il credito d'imposta e il reddito di sostentamento per gli under 50. Dito puntato contro “incentivi a pioggia concordati con aziende”, mancata concertazione ed eccessivo rinvio a decreti. Il Segretario Guidi spiega la volontà di sostenere le imprese che stanno avviando nuovi progetti con capitale proprio. Provvedimenti da mettere in campo con urgenza – sostiene il Governo – dato che l'economia non aspetta e se il sistema non è competitivo si corre il rischio che certi investimenti vengano fatti fuori confine. Dunque, l'Aula velocizza l'esame della legge. Il Governo ritira l'emendamento sulle assicurazioni private e presenta quello per la retribuzione agli studenti per prestazioni lavorative alle dipendenze dell'Amministrazione e per attività di volontariato. Per l'opposizione è un altro articolo dal sapore clientelare. Respinge Guerrino Zanotti: “l'obiettivo – dice – è fare risparmiare allo Stato risorse. Tramite bando di concorso pubblico, gli interessati sostituiranno l'assunzione di personale dalle liste di avviamento al lavoro”. I lavori proseguono in seduta serale con dibattito sulle banche.