Logo San Marino RTV

Referendum, domani in Italia si vota

11 giu 2011
Referendum, domani in Italia si vota
Da una campagna referendaria accesa, al silenzio della vigilia. Domani quasi 50 milioni di italiani – oltre 3 milioni delle circoscrizioni estere - dovranno esprimersi sui quesiti oggetto della consultazione. 4 le schede: quella rossa prevede l'abrogazione di norme che attualmente consentono di affidare la gestione dei servizi pubblici locali a operatori economici privati.
Quella gialla propone l’abrogazione delle norme che stabiliscono la determinazione della tariffa per l'erogazione dell'acqua, il cui importo prevede anche la remunerazione del capitale investito dal gestore.
Il quesito in scheda grigia chiede l’abrogazione delle nuove norme che consentono la produzione nel territorio nazionale di energia elettrica nucleare. La scheda verde propone l’abrogazione delle norme sul legittimo impedimento del presidente del consiglio a comparire in udienza penale. Oltre 61 mila le sezioni elettorali che saranno aperte domani, dalle 8 alle 2, e di nuovo lunedì, dalle 7 alle 15. Gi elettori potranno votare per tutti i quesiti, per alcuni o anche solo per uno di questi. Indipendentemente dal si è dal no, la consultazione sarà ritenuta valida solo se si raggiungerà il quorum del 50% più un voto.