Logo San Marino RTV

Per San Marino: i roditori esistono! - Riformiamo la legge elettorale

16 mag 2012
Per San Marino: i roditori esistono!
Per San Marino: i roditori esistono!
I RODITORI ESISTONO!
Noi stiamo molto volentieri nella polemica politica perché abbiamo idee e programmi per il futuro del Paese sui quali siamo pronti a qualsiasi confronto pubblico, purché emerga la comune volontà di salvare la Repubblica.
Poi saranno i cittadini a stabilire chi vive nella menzogna e alla periferia della politica.
Abbiamo parlato di “RODITORI” che a partire dal 1992, hanno:
- sperperato la grande ricchezza dello Stato nel clientelismo e nel voto di scambio;
- hanno determinato l’umiliante assedio militare della Guardia di Finanza nel 1997;
- hanno causato il famigerato “buco di bilancio”;
- hanno devastato il territorio incentivando la corsa al denaro e la speculazione edilizia che ora vorrebbero premiare di nuovo con le umoristiche “case vacanza” che non esistono;
- hanno instaurato il “tangentismo” scientifico con enormi ed ingiustificati arricchimenti personali;
- hanno gestito l’intreccio tra malaffare, mafia e politica; hanno rovinato i rapporti con l’Italia;
- hanno indebitato lo Stato per mantenere le poltrone e i clienti.
Coloro che negano la presenza dei “RODITORI” e la necessità di un radicale cambiamento, del ritorno all’etica pubblica, dell’affermazione della trasparenza e della legalità, sono gregari fuori dal mondo o in totale malafede!
Saranno i cittadini a imporre la nuova strada da percorrere per uscire dalla crisi e per costruire insieme la nuova San Marino.
“… per San Marino” è nato per contribuire al cambiamento e alla salvezza della Repubblica mettendo insieme le persone di buona volontà allo scopo di aprire la strada ad una nuova dirigenza onesta e competente.

RIFORMIAMO LA LEGGE ELETTORALE
La vigente legge elettorale ha mostrato tutti i suoi limiti.
L’attribuzione del premio di maggioranza, unitamente al sistema della temporanea sostituzione dei Consiglieri chiamati a ricoprire incarichi di Governo, hanno finito per aumentare i costi della politica e, soprattutto, ad ingessare la situazione politica per la difesa ad ogni costo delle poltrone, indipendentemente dalle necessità del Paese.
“…per San Marino”, confermando il metodo del dialogo adottato con la popolazione attraverso gli organi di stampa ed informatici, intende suscitare fra i cittadini un dibattito su tale tema.
La proposta che il Movimento sottopone all’attenzione della cittadinanza si basa sulla necessità di riformare la vigente legge elettorale, ritornando al sistema proporzionale, corretto non da un premio di maggioranza, ma dall’introduzione di una soglia minima di consensi, così detto ‘sbarramento’, che la lista deve ottenere per avere diritto all’ingresso in Consiglio.
Di conseguenza, il formarsi delle maggioranze avviene all’inizio e nel corso della legislatura solo sulla base di intese politiche rapportate alle necessità della Repubblica e ad obiettivi e completi progetti di sviluppo e riforme, e non alla difesa ad ogni costo delle posizioni acquisite.
I cittadini sammarinesi devono avere uguali diritti.
Ovviamente, quella della legge elettorale non è il solo argomento istituzionale che necessita di essere riformato.
Altre utili riforme istituzionali riguardano la composizione del Congresso di Stato, il funzionamento del Parlamento ed i rapporti con le istituzioni.
Ma su tali argomenti esporremo le nostre idee in seguito.
Al momento desidereremmo conoscere la Vostra opinione sulla legge elettorale, anche perché i tempi delle elezioni si avvicinano e sarebbe veramente dannoso affrontarle con la legge ora in vigore.