Logo San Marino RTV

Se governo e maggioranza non cambiano metodo non sono più sostenibili aperture di credito

17 nov 2010
San Marino - Se governo e maggioranza non cambiano metodo non sono più sostenibili aperture di creditoSe governo e maggioranza non cambiano metodo non sono più sostenibili aperture di credito
Se governo e maggioranza non cambiano metodo non sono più sostenibili aperture di credito
Indispettiti per avere appreso dalla stampa i contenuti della finanziaria e il nome del candidato alla presidenza di Banca Centrale. Delusi dall’atteggiamento del Patto. “Ci aspettavamo segnali - dice Alessandro Rossi - per trovare soluzioni comuni di fronte a problemi su cui e' necessario l'apporto di tutte le forze politiche ed economiche per evitare lo scontro sociale”. Da Sinistra Unita piovono critiche sulle proposte contenute nella Finanziaria 2011. Non si possono chiedere sacrifici ai cittadini, senza offrire un progetto economico che dia prospettive al Paese. Ma anche le critiche rivolte alla classe politica da Assoindustria non sono piaciute. “A proposito di occasioni perse - sottolinea Rossi - se l’accordo con l’Italia non si firmò fu anche per colpa dell’Anis”. Pollice verso, infine, sul pensionamento obbligato. “Così si finisce per gravare sui fondi pensioni - puntualizza Ivan Foschi - è solo un modo per distrarre un costo su un altro capitolo dello Stato”.

Sonia Tura