Logo San Marino RTV

Basket, Milano testa di serie ai playoff scudetto

11 apr 2017
Basket, Milano testa di serie ai playoff scudetto
Basket, Milano testa di serie ai playoff scudetto - Decisivo l'88-80 su Venezia, che a quattro giornate dal termine è a -8 e con gli scontri diretti a s...
Per la quarta volta consecutiva, l'Olimpia Milano sarà testa di serie ai playoff. Decisivo l'88-80 su Venezia, che a quattro giornate dal termine è seconda a -8 e sotto nella differenza punti degli scontri diretti. Milano viene da due ko, parte male e scivola anche a -11, poi si riprende e a 5' dalla fine la chiude con la tripla di Andrea Cinciarini, che scava un +8 che non sarà più colmato. 20 punti per Macvan, nella Reyer ce ne sono 17 di Peric.

Ride Avellino, salita a -2 dai lagunari grazie al 92-86 su Cantù. Che dopo un avvio difficile trova un Dowdell da 24 e un JJ Johnson da 17 punti solo nella ripresa, rimanendo in corsa fino al 79-78. Quindi due bombe di Luenen e Ragland – che ne fa 33 con 9/11 da fuori – e tanti saluti. Per gli irpini anche un Logan a quota 22.

Tiene il passo pure Reggio Emilia, che s'impone 73-68 su Varese. Guidata da un Cervi da 18 punti e 8 rimbalzi Reggio tiene in pugno il match per tre quarti, poi i lombardi sfoderano 10' da urlo e quasi la raddrizzano. Resterà un quasi: non bastano i 33 combinati di Dominique Johnson ed Eyenga.

Intanto Pistoia accende la corsa playoff piegando 75-59 Capo d'Orlando, vittoria che vale l'8° posto in solitaria a -2 proprio dai siciliani. Tra secondo e terzo quarto lo strappo dei toscani, che mettono a referto i 30 in due di Petteway e Jenkins e l'ottima prova di Lombardi.

Staccata Torino, che nonostante i 27 di Harvey e il +9 del 30° cade 83-76 con una Caserta che, grazie alla doppia doppia di Watt e i 45 del trio Daniele Cinciarini-Diawara-Berisha, piazza un colpo fondamentale in ottica salvezza.

Salvezza che si complica per Cremona, di nuovo fanalino di coda a causa dell'80-86 subito da Brescia. 17 di Moore, 19 degli straripanti Landry e Luca Vitali – che aggiungono rispettivamente 8 rimbalzi e 9 assist – e nell'ultima frazione gli ospiti scappano: inutili i 18 di Johnson-Odom e i 14 a testa di Gaspardo e Thomas.

RM