Logo San Marino RTV

Eurolega, il big match è Barcellona-Olympiakos

25 feb 2016
Eurolega, il big match è Barcellona-Olympiakos
Eurolega, il big match è Barcellona-Olympiakos
Ultimissima chiamata per il Darussafaka che ospita Malaga e del resto anche gli spagnoli devono solo vincere per tenere accesa la speranza di far rotta sui play off. Match senza ritorna e senza pronostico teoricamente deciso all'ultimo possesso. Kuban in casa avanti tutta verso nuovi traguardi chiede strada a Zagabria, Cedevita agli ultimi battiti d'ali prima della resa, se sarà resa. Lokomotiv ha la miglior difesa del girone sulla quale ha costruito il suo al momento inattaccabile cammino. Tra Panathinaikos e Fenerbahce c'è la storia dell'Eurolega in campo, ma i valori tecnici adesso, oggi, dicono che c'è margine per i turchi di Obradovic. Margine che non c'è, come pronostico che non c'è nel match di Belgrado dove Stella Rossa ed Efed giocano per strappare un gruppo equilibrato e ancora in divenire. Il derby di Mosca è soprattutto ricordo dell'andata quando al fotofinish fu il Khimki ad imporsi. Di lì in poi a fronte di un Cska quasi imbattibile c'è stata una Mosca 2 molto molto in altalena.
Da non perdere la partita di Brose. Il Real che ha distrutto il Khimki cerca continuità contro il Bamberg che una delle squadre più pericolose di questa Eurolega. Tra Laboral e Zalgiris non c'è verso di capire cosa debba succedere perchè ci sia un minimo di partita. Facile pensare altri punti per i baschi. Il big match di questa ottava giornata è quello che la chiude tra Barcellona e Olympiakos. Si va verso una partita fisica e spezzettata e per dire chi la vince si può forse dire Barcellona, ma di pochissimo.