Logo San Marino RTV

Campionato sammarinese: quale orientamento per le società sui pagamenti dei loro tesserati?

Dibattito acceso in Italia da almeno 10 giorni e lunedi nuovo incontro. E a San Marino quale sarà l'orientamento ?

di Lorenzo Giardi
28 mar 2020
SRV_STIPENDI_CALCIATORI_SAN_MARINO_28032020
SRV_STIPENDI_CALCIATORI_SAN_MARINO_28032020

In Italia il dibattito è aperto da una decina di giorni. Lunedi nuovo vertice Lega – AIC per stendere un piano per la questione stipendi. Il sindacato dei calciatori ascolterà le proposte dei club che intendono procedere con la sospensione dei pagamenti nel periodo di inattività. E a San Marino? Partiamo dalle certezze. Il decreto attuale scade il 6 aprile. Fino a quella data è stop a tutte le competizioni e attualmente non trapela nulla dalla Federcalcio, anch'essa in attesa di conoscere le decisioni che il Governo prenderà nel possibile nuovo decreto che potrebbe posticipare ulteriormente la data di ripristino delle attività sportive, compreso il calcio. Non c'è attualmente nessuna data di ripartenza del campionato sammarinese fermo alla prima di ritorno della seconda fase. Al termine della regular season mancano 6 giornate più i play off. La Coppa Titano è ferma alle semifinali, 5 partite per concluderla: le due semifinali, andata e ritorno e la finalissima. Stato di incertezza totale. Cosa faranno le società con i loro tesserati? Qualcuno ha già cominciato a parlarne. Sarà una decisione soggettiva o univoca? Siamo nel campo delle ipotesi, probabilmente tutte attenderanno di sapere, se e quando, si riprenderà a giocare. Nella migliore delle ipotesi non prima di maggio. In questo caso è probabile che i club congelino i rimborsi spesa di marzo e aprile, per poi tornare alla normalità nel momento in cui i tesserati torneranno ad allenarsi e successivamente in campo. L'altra ipotesi, e quella che le società anticipino, ugualmente, i rimborsi spesa. Il problema più gravoso si pone se la Federcalcio dovesse dichiarare la fine della stagione. Come si comporteranno le società, a quel punto con i propri tesserati, considerando che i contratti dei giocatori sono depositati? Tutte domande che interessano anche l'Assocalciatori, e Assoallenatori che in questo momento non si sono ancora espresse, ma che con tutta probabilità lo faranno appena si conosceranno gli intendimenti.