Logo San Marino RTV

La Nazionale sammarinese cede 4-0 ai padroni di casa in Kazakistan

La Nazionale Sammarinese gioca un primo tempo quasi perfetto ma subisce gol al 46esimo. Nelle ripresa, complice anche un evidente calo fisico, arrivano altre tre reti e il Kazakistan vince per 4 a 0

12 giu 2019
La Nazionale sammarinese cede 4-0 ai padroni di casa in Kazakistan
La Nazionale sammarinese cede 4-0 ai padroni di casa in Kazakistan

Varrella stravolge la formazione rispetto alla partita con la Russia. Il commissario tecnico cambia 6 giocatori. Dentro Cesarini, Brolli, Michael Battistini, Lunadei, Censoni e Nicola Nanni. In campo ci sono 8 undicesimi Under 24. Stesso copione per il commissario tecnico del Kazakistan, il ceco Bilek, che come Varrella cambia sei giocatori dopo la sconfitta con il Belgio. Arbitra il polacco Frankowski, davanti ad oltre 18.000 spettatori. L’avvio è tutto dei padroni di casa e Benedettini è reattivo nel mettere in angolo la conclusione di Islamkhan. Poco prima del quarto d’ora, Shomko dalla distanza e palla fuori di un nulla. I padroni di casa ci provano anche su punizione con Tagybergen ma il numero uno sammarinese non si fa sorprendere. Minuto 33, Benedettini sbaglia il tempo dell’uscita ma il possente difensore Maliy non inquadra lo specchio della porta. La squadra di Varrella si difende con ordine, cerca spesso il fraseggio e non disdegna qualche sortita offensiva. Al 45esimo il punteggio è di 0 a 0 ma la beffa arriva nel unico minuto di recupero, quando Kuat trova il corridoio vincente.

Secondo tempo e Benedettini salva più volte porta è risultato. Strepitosa la parta del portiere bianco azzurro sulla fucilata di Tagybergen. Il secondo gol arriva addirittura in contropiede. Fa tutto Fedin che salta Vitaioli ed infila il pallone del 2 a 0. Un paio di giri di lancette ed arriva il tris. Suyumbayev dalla distanza, Benedettini questa volta non è impeccabile. C’è il tempo anche per una traversa di Islamkhan che poi si mette in proprio e infila la porta sammarinese per il poker Dei padroni di casa. Benedettini si riscatta nel finale, prima su Kuat e poi sul tentativo di Fedin. Al novantesimo. Punizione di Brolli che non sorprende il portiere avversario.

Il Kazakistan vince 4 a 0 ma la Nazionale più giovane di sempre regge il confronto e fa ben sperare per il futuro.