Logo San Marino RTV

Tennis, Andreas Seppi si allena a Montecchio

L'azzurro, attuale n°88 del mondo, lavora in vista dei due Slam rimasti, lo US Open (in bilico a causa della pandemia) e il Roland Garros.

13 lug 2020
Sentiamo Andreas Seppi
Sentiamo Andreas Seppi

Tra mille incertezze, il tennis internazionale si prepara a tornare e di riflesso anche San Marino ha un ruolo nella ripartenza. Il centrale di Montecchio ospita l'azzurro Andreas Seppi, tuttora top ten italiano – è 88° nella classifica ATP – e un passato da n°18 del mondo, nel 2013. Il lockdown lo ha speso nella sua tenuta in Colorado – dove a febbraio è diventato papà di Liv – ora è in vacanza in zona e ha colto l'occasione per riabbracciare i campi del Titano, con Federico Bertuccioli, della Galimberti Academy, a fargli sa sparring partner. Titano che è anche un bel ricordo per Seppi che fa parte dell'albo d'oro del Challenger in virtù della vittoria dell'edizione 2009. "Ho dei bei ricordi della finale con Potito Storace, su questo campo - dice Seppi - dopo tanti anni sono di nuovo qua per un allenamento leggero, perché - ride, ndr - ormai sono vecchio. Mi fa piacere di essere tornato, poi ho visto anche che ci sono dei nuovi campi, quindi molto bene".

Gli allenamenti in biancazzurro sono una tappa verso i due Slam di fine estate/inizio autunno, sempre che il covid non ci metta lo zampino. Il 31 agosto dovrebbe iniziare lo US Open, con un grosso interrogativo visto che negli States infuria la pandemia: come conferma lo stesso altoatesino, nella riunione di oggi è stata ribadita la volontà di far di tutto perché si disputi, anche perché il contraccolpo economico, in caso di cancellazione, sarebbe tremendo. Dal 20 settembre invece c'è il Roland Garros, per il quale ora si parla pure di porte aperte. "Speriamo che in America si inizi - dice Seppi -  visto che la situazione non è il massimo però vogliono fare gli US Open a tutti i costi. Sarebbero a fine agosto, non manca tanto e quindi pian pianino stiamo lavorando un po' di più. Fino ad adesso ho fatto più solo mantenimento, non è che mi sia allenato tantissimo negli ultimi due mesi. Però tutti hanno voglia di tornare, quindi speriamo che in qualche modo si possa fare, per poi tornare in Europa per giocare i tornei sulla terra rossa come Madrid e Roma, per preparare il Roland Garros".

Sentiamo il tennista azzurro Andreas Seppi