Logo San Marino RTV

Buona la Pasqua a San Marino, da record a Rimini

18 apr 2017
La Porta del PaeseBuona la Pasqua a San Marino, da record a Rimini
Buona la Pasqua a San Marino, da record a Rimini - Riviera presa d'assalto, buono l'afflusso a <strong>San Marino</strong>, per tutta la <strong>Settim...
Riviera presa d'assalto, buono l'afflusso a San Marino, per tutta la Settimana Santa con punte nelle giornate di Pasqua e Pasquetta. Le previsioni meteo incerte delle vigilia non hanno scoraggiato i tanti desiderosi di godersi il primo lungo ponte di vacanza. Bilancio così positivo che fa ben sperare anche per i prossimi – vicinissimi - quello del 25 aprile e del primo maggio. Bene sul Titano, alberghi pieni – stando al Presidente dell'Usot Vannucci -, abbastanza buono l'afflusso nelle strutture che offrono ristorazione. Lo ha detto il colpo d'occhio, lo confermano i dati, a partire da quelli forniti dal Servizio Funivia, inaugurata proprio la vigilia di Pasqua. Un totale vicino ai 16700 passaggi nei tre giorni, con punte domenica e lunedì (sabato 3605 passaggi, domenica 6081, lunedì 7000). A Rimini è la stessa amministrazione a parlare della “Pasqua migliore di sempre”, tra eventi e tempo clemente, in un week-end da incorniciare: “Gremiti la spiaggia, e i ristoranti - in centro e sul lungomare – e alberghi che hanno superato l’80% di riempimento, spalmato su oltre 600 strutture aperte solo a Rimini”. Ancora, migliaia le famiglie in coda per raggiungere i tanti parchi tematici, ma anche interessate a scoprire i gioielli d'arte e di storia: sono stati più di mille i visitatori della Domus del Chirurgo e del Museo della città. Proprio il turismo culturale è segmento che si conferma in continua e forte ascesa, come capacità attrattiva sia verso i visitatori nazionali, come anche su quelli esteri. Secondo Federalberghi, da giovedì santo a ieri, su 10 milioni di viaggiatori, quasi 3 milioni – 1 su tre - hanno scelto le attrazioni archeologiche, artistiche e architettoniche del Bel Paese. In testa come sempre Roma, Firenze e Venezia, ma bene anche Napoli e Palermo - per un incremento del 7,4% sulla Pasqua 2016.