Logo San Marino RTV

Coronavirus: Congresso sospende anche attività sportive e culturali

A scopo precauzionale e cautelativo fermi per una settimana scuole, cinema, musei, teatri e impianti sportivi

23 feb 2020
Coronavirus: Congresso sospende anche attività sportive e culturali

Dopo le decisioni prese dell'Emilia Romagna, il Congresso di Stato ha deciso a scopo cautelativo e preventivo, di sospendere le attività degli Istituti Culturali, delle scuole di ogni ordine e grado e dei servizi socioeducativi per la prima infanzia, pubblici e privati, del Centro di Formazione Professionale, dell’Istituto Musicale Sammarinese, le gite e i viaggi d’istruzione, sia in Italia sia in altri paesi europei e le attività di tutti gli impianti sportivi Federali, da domani 24 febbraio, fino al 1 marzo compreso. I Segretari di Stato, Belluzzi e Ciavatta, intervenuti in diretta nel Tg San Marino, hanno ribadito “Niente panico. Ci teniamo sempre un passo avanti rispetto le ordinanze.”
Invito rilanciato in diretta tv anche da Dg Carlo Romeo.

L'esecutivo ricorda le misure igieniche da assumere: 

1. Lavarsi spesso le mani a tal proposito si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie, e altri luoghi di aggregazione soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.
2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
3. Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
4. Coprirsi bocca e naso con un fazzoletto monouso quando si starnutisce o tossisce, oppure farlo all’interno del gomito.
5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
6. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
7. Usare la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate.
8. I prodotti Made in China e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi.
9. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus. Tutti i soggetti che dovessero presentare sintomatologia respiratoria lieve devono rimanere a casa e contattare il proprio medico curante che valuterà la situazione clinica e le misure terapeutiche da intraprendere.


File allegati