Logo San Marino RTV

Coronavirus: impennata di contagi e decessi

A confronto il tasso di mortalità con SARS, Ebola e altri virus. La tabella comparativa dell'Organizzazione Mondiale della Sanità aggiornata ai dati di ieri

di Luca Salvatori
13 feb 2020
Operatori sanitari si tutelano contro il coronavirus (Ansa)

Stando ai dati aggiornati al 12 febbraio dell'Oms il  coronavirus COVID 19 ha un tasso di mortalità nettamente inferiore rispetto alle epidemie Sars, del 2002, e MERS del 2012.  Nella tabella anche la comparazione con Ebola e Nipah. Oggi le autorità cinesi hanno diffuso nuovi dati che indicano, tuttavia, un aumento dei contagi, considerati secondo nuovi parametri. Il bilancio dei morti per il coronavirus, che ieri era a 1.117 oggi è salito a 1.369: 242 in più in una sola giornata.


Continua ad aumentare nel mondo il numero dei contagi da coronavirus. Secondo gli ultimi dati della mappa della Johns Hopkins University, 1.369 vittime (delle quali una nelle Filippine ed una a Hong Kong), e 60mila infettati. In Cina la furia del presidente Xi sui vertici del partito nella provincia epicentro dell'epidemia, rimosso anche il capo Ufficio affari di Hong Kong e Macao. La brusca impennata nei contagi in Cina tiene conto delle regole di conteggio aggiornate con i 'clinicamente diagnosticati'. Nel Vietnam un comune di 10mila abitanti vicino ad Hanoi in quarantena per paura di diffondere il morbo. E mentre sale a 218 il numero dei casi accertati sulla nave da crociera ferma a Yokohama, vengono dimessi dall'ospedale Spallanzani i venti cinesi che facevano parte della comitiva della coppia risultata positiva al test. Appello dall'ambasciata cinese: basta aggressioni, nella nostra comunità c'è il panico, non per il virus ma per la sicurezza.

Nel video il commento del Ministro per la Salute italiano Roberto Speranza, da Bruxelles per il vertice dei ministri della Sanità dell'UE, sollecitato per prima proprio dall'Italia