Logo San Marino RTV

Funivia in blocco, giovedì un'esercitazione per recuperare i passeggeri

di Filippo Mariotti
24 giu 2019
La funivia di San Marino
La funivia di San Marino

Cosa accadrebbe se la funivia di San Marino dovesse bloccarsi durante la corsa? Cosa succederebbe invece ai passeggeri? La risposta (pratica) la si avrà giovedì 27 giugno quando, alle ore 17.00, verrà svolta una prova di recupero, la prima nel suo genere nella storia della funivia. Verrà infatti simulato un blocco in linea dell’impianto funiviario con relativo intervento dei dipendenti della funivia del Servizio Trasporti dell’AASS in collaborazione con la Protezione Civile di San Marino, il Soccorso Alpino, la Polizia Civile Sezione-Antincendio, la Gendarmeria, la Guardia di Rocca, il Pronto Soccorso dell’Ospedale di San Marino, la Croce Rossa Sammarinese e i Corpi Uniformati Volontari.

“Un momento importante per molti motivi - scrive l'AASS in una nota - innanzitutto perché consentirà di formare il personale ad una situazione di emergenza estrema. Inoltre – si legge - sarà l’occasione per testare il coordinamento fra gli enti preposti ad intervenire in caso di necessità, affinare le procedure da adottare e la catena di comando”. Il tutto per “elevare il già altissimo standard di sicurezza dell’impianto” che è tutti gli effetti “un simbolo della nostra Repubblica”.