Logo San Marino RTV

Le Federazioni Pubblico Impiego della CSU si uniscono alla raccolta firme del comitato Pro-Poste

La volontà è quella di riportare il settore postale sotto la Pubblica Amministrazione

di Giacomo Barducci
17 ott 2019
Le Federazioni Pubblico Impiego della CSU si uniscono alla raccolta firme del comitato Pro-Poste

“Poste Spa, tra spreco di risorse, poca trasparenza e assenza di progetti”. Le Federazioni Pubblico Impiego della CSU si uniscono alla raccolta firme lanciate dal comitato Pro-Poste a sostegno di una legge di iniziativa popolare per il ritorno del servizio postale nella Pubblica Amministrazione. Sono molti i dubbi e le critiche che le federazioni sollevano su questi sei anni di gestione privatistica, si legge nel comunicato stampa, a partire dalla trasparenza in materia di acquisti, appalti e consulenze.

“Sul fronte della gestione dei servizi postali - aggiungo - da tempo abbiamo segnalato che tale gestione ha generato uno spreco di risorse pubbliche, evidenziando come il Governo, la Direzione e il Consiglio di Amministrazione non abbiano fatto nulla per cercare di migliorare i servizi all'utenza”.

Leggi il comunicato stampa integrale