Logo San Marino RTV

Meno furti sul Titano

18 ago 2004
Meno furti sul Titano
***Rispetto a due anni fa, quando in Repubblica era scoppiato l’allarme furti, quest’anno la situazione è sensibilmente migliorata.. Dai 40 furti in appartamento denunciati nel 2002, la maggior parte dei quali avvenuti nei mesi estivi, ai 4 o 5 di quest’anno. Il calo è evidente, e in Gendarmeria tirano un sospiro di sollievo: l’allarme furti in Repubblica, almeno negli appartamenti, sembra proprio essere cessato. I malviventi pare abbiano deciso di concentrarsi sulle grosse aziende, come Gualandi Gomme, con mille pneumatici trafugati nel giugno scorso, o Ercolani trasporti. Secondo gli uomini al comando del colonnello Marcello Biagioli, l’allarme microcriminalità è cessato all’inizio del 2003, quando venne arrestata una banda di albanesi particolarmente attiva nella zona, e difatti da allora il fenomeno si è drasticamente ridotto. Già l’anno scorso i colpi erano stati solo una decina, ma quest’anno la diminuzione è ancor più evidente. Merito di un potenziamento dei controlli su strade e soprattutto nelle zone di confine, le classiche vie d’entrata e di possibile fuga per i malviventi, e di un miglior coordinamento tra le tre forze dell’ordine. C’è anche da rilevare il fatto che in Gendarmeria sono stati promossi 4 giovani marescialli, tutti sammarinesi, che hanno sostituito i militari andati in pensione, migliorando sensibilmente l’organizzazione interna del lavoro. Ma anche i cittadini hanno fatto la loro parte, tutelando le proprie case con moderni sistemi di antifurto e in generale adottando i necessari accorgimenti per scoraggiare i classici topi d’appartamento. Sono aumentate anche le telefonate di segnalazione di casi sospetti alle forze di polizia che in alcuni casi hanno agevolato gli interventi.