Omicidio-suicidio shock tra Cesena e Cervia. Lunedì i funerali di Sabrina Blotti

1 giu 2012
Omicidio-suicidio shock tra Cesena e Cervia. Lunedì i funerali di Sabrina Blotti - -
L’intenzione di uccidere, Gaetano delle Foglie, l’aveva già manifestata il 19 aprile quando Sabrina Blotti lo denunciò per stalking. Tra i due c’era stata solo una breve relazione dopo che lei in autunno si era separata dal marito col quale manteneva rapporti buoni anche per il bene dei loro due figli di 7 e 14 anni. Sabrina, ieri mattina, li ha accompagnati per l’ultima volta a scuola prima di essere uccisa a Cesena, in auto, nel parcheggio di fronte all’appartamento che condivideva con la figlia dell’uomo che l’ha ammazzata.
Delle Foglie era partito da Bari mercoledì notte alla guida di una Audi A3 che aveva noleggiato. La pistola calibro 7.65 con cui ha ucciso Sabrina Blotti e con cui si è suicidato se l’era procurata illegalmente. Durante le trattative in Duomo coi negoziatori delle forze dell’ordine la puntava verso se stesso alternando momenti di apparente tranquillità ad altri di forte tensione. Ha ripetuto più volte: "O mi uccidete voi o mi uccido io". E alla fine s’è sparato un colpo al petto. E’ il quarto uomo che nel cesenate, in meno di un anno, uccide la ex dopo essere stato denunciato per stalking.

Luca Salvatori