Logo San Marino RTV

Progetto dell'USC sul casinò

11 mar 2004
Progetto dell'USC sul casinò
Un documento il cui concetto base si fonda sul ruolo di imprenditore che lo Stato dovrà assumere nell’ambito della casa da gioco, garantendo trasparenza e tutela ai cittadini, assumendosene anche i rischi. Un’impresa strategica – ha evidenziato il presidente Marco Arzilli – che non può essere separata dal contesto in cui nasce, ma deve farsi promotrice di eventi culturali e di tutte quelle attività che possono elevarla a livelli più alti. Un modo inoltre per destagionalizzare il turismo in Repubblica con iniziative che coprano 12 mesi su 12, stimolando anche la crescita di una nuova imprenditorialità sammarinese. Per quanto riguarda la titolarità dei diritti di gestione, ipotizzata dall’USC una forma di azionariato pubblico, da affiancare a quella statale, aperta anche alle associazioni imprenditoriali legalmente riconosciute a San Marino, la Provincia di Rimini ed in minima parte gli istituti di credito del Titano. Per i primi 5 anni di vita del casinò – sostiene Arzilli – è opportuna l’istituzione di un accordo di partnership con un soggetto già attivo nel mondo del gioco, in grado di far decollare in breve la struttura, mettendo a disposizione personale distaccato che possa formare professionalmente i dipendenti sammarinesi. Successivamente, l’attività, ben avviata e con esperienza, passerebbe totalmente a San Marino. Analizzati anche i rischi che una casa da gioco comporta, evitabili – secondo l’unione commercianti - solo attraverso una gestione di tipo statale. Ora – conclude Arzilli – occorre capire le reali intenzioni del Governo, un nodo da sciogliere che presuppone la riapertura dei negoziati con l’Italia per riacquisire i diritti in materia di gioco d’azzardo e non ultima la necessità di modificare la legge sul gioco, rendendola più attuale e precisa. Una riflessione infine sulle reazioni delle forze politiche a cui il progetto è stato illustrato nei giorni scorsi. Riscontrata una sostanziale condivisione e il riconoscimento dell’impegno portato avanti dall’USC per il futuro del Paese e dei cittadini.