Logo San Marino RTV

Rally Legend: sicurezza, restrizioni alla viabilità ed un occhio attento alle cautele anti-covid

In pieno svolgimento la 18esima edizione del Rally Legend. Migliaia gli appassionati accorsi in Repubblica

2 ott 2020
Una delle strade del Rally Legend
Una delle strade del Rally Legend

Dopo le prove, e lo spettacolo del Rally Legend Show, la competizione è entrata oggi nel vivo. Evento che coinvolge il Titano in modo totalizzante: è infatti una delle rarissime manifestazioni sportive nelle quali il totale degli spettatori è superiore agli abitanti del Paese ospitante. Secondo il Presidente della FAMS, Paolo Valli, in questa occasione vi sarà presumibilmente una presenza di pubblico equivalente al 60-70% dei numeri del 2019: quando tra le 70 e le 80.000 persone, complessivamente, avrebbero assistito alle gare. Partecipazione massiccia, insomma, anche quest'anno; specie se si tiene conto delle restrizioni – negli spostamenti internazionali - dovute al covid, che hanno indotto migliaia di appassionati di rally, di vari Paesi europei, a rinunciare alla trasferta. A San Marino, ormai, vi è una diffusa consapevolezza dell'importanza del Rally Legend, per l'immagine e l'economia del Paese. La maggior parte dei cittadini accetta dunque di buon grado le inevitabili restrizioni alla circolazione: indicate nei dettagli sul nostro portale.

Fino alla mezzanotte di lunedì non sarà consentito transitare nell'intera area di Piazzale Giovanni Paolo II; chiusi fino alle 24 di domenica, invece, vari parcheggi nella zona degli impianti sportivi di Serravalle, e Via Roncaglia: dall'incrocio con strada la Ciarulla, fino all'intersezione con via Ponte Mellini. Molto numerose, poi, le arterie interdette alla circolazione – oggi, fino a notte inoltrata – per consentire lo svolgimento delle prove speciali “I Laghi” e “Faetano”. Anche in centro storico vi saranno tratti chiusi; e questo per il cosiddetto “riordino” di questa sera: quando tutte le vetture in gara confluiranno in Piazza della Libertà. Uno dei momenti di più forte richiamo dell'evento, tanto che è stato deciso un prolungamento dell'orario di apertura della funivia fino all'una di notte. Circolazione vietata in varie strade anche domani, per la prova speciale “La Casa”.

Domenica sarà in particolare l'area di Lesignano, fino a metà pomeriggio, ad essere soggetta a limitazioni della circolazione; la competizione si chiuderà poi in serata, con la prova speciale “The Legend”, al percorso della Ciarulla. Previste comunque “finestre” di transito, in orari precisi, per i residenti di varie aree interessate. Edizione particolare, quella di quest'anno, perché oltre agli sforzi per garantire la sicurezza sui tracciati, si sono aggiunte le cautele necessarie in tempi di pandemia. Al Rally Legend village, pur essendo all'aperto, mascherine obbligatorie ovunque, oltre agli ormai consueti presidi di sanificazione ed igienizzazione. Nelle aree dove si svolgono le prove speciali, invece, è previsto l'obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale solo qualora non vi sia possibilità di distanziamento.