Logo San Marino RTV

La Reggenza in vista nelle scuole dell’infanzia per lo scambio degli auguri

11 dic 2012
La Reggenza in vista nelle scuole dell’infanzia della Repubblica per il tradizionale scambio degli auguri
La Reggenza in vista nelle scuole dell’infanzia della Repubblica per il tradizionale scambio degli auguri - Auguri, Eccellenza. Tra canti, poesie e strette di mano si rinnova la tradizione della visita dei Ca...
Auguri, Eccellenza. Tra canti, poesie e strette di mano si rinnova la tradizione della visita dei Capi di Stato nelle scuole della Repubblica. Di formale c'è poco e i fuori programma sono tanti, come sempre quando i protagonisti hanno meno di 10 anni. Ogni plesso sfodera il suo cavallo di battaglia ed i più piccoli azzardano addirittura l'inglese.
La tabella di marcia ha un ritmo serrato: suola dell'infanzia di Fiorentino, Murata, Città. Ogni plesso una conferma dell'importanza del ruolo che la formazione riveste per San Marino. Strutture nuove, mense interne, personale preparato. E tanti progetti: a Murata la scuola dell'infanzia confeziona giardiniere ed olive marinate per contribuire alla somma da destinare alla ricostruzione di una istituto nella zone terremotate dell'Emilia. Nell'aula magna dell'asilo di Città c'è una pagella che arriva dall'Uganda. E' quella della bimba che la scuola ha adottato tramite Avsi: un gesto concreto, per rispolverare tutto l'anno quei valori che diventano di moda solo sotto Natale.
I più grandicelli, i bimbi della scuola elementare di Città, hanno suonato ed intonato l'inno. Un modo per fare sentire i progressi maturati nel corso del laboratorio musicale, ma soprattutto per
rinnovare quel senso di identità ed appartenenza che si coltiva anche dai banchi di scuola.
Legati allo spirito natalizio le iniziative, che puntano tutto sulla semplicità, presentate dalle scuole di Cailungo, che ha fatto un incontro unico (materna ed elementare) Domagnano e Borgo Maggiore. Con il progetto “con le mani nel cuore” i laboratori nei quali sono stati realizzati oggetti per il mercatino che la scuola di borgo allestirà il 19 dicembre: con il ricavato sarà adottata a distanza una bimba del Burundi.
A Domagnano piccola drammatizzazione della natività, per divulgare il messaggio della solidarietà. La scuola ha aderito al progetto dei ragazzi del colore del grano per l'acquisto di una altalena per disabili. Tutti progetti già avviati e che proseguiranno nel corso dell'anno scolastico.
Non c'è il rischio di limitare le buone azioni solo al Natale.
Lo scambio degli auguri diventa semplicemente l'occasione per parlarne.

Sara Bucci