Logo San Marino RTV

Rimini: bilancio preventivo per il 2006 dal Comune di Rimini

21 dic 2005
Non aumentano tasse e tariffe. Si consolidano gli interventi sociali, per la pubblica istruzione, la sicurezza e il programma investimenti. Si riduce la spesa corrente. Sono questi i punti principali del bilancio preventivo per il 2006 del comune di rimini presentato dal sindaco Ravaioli. Più in dettaglio, per la politica tributaria e tariffaria non sono previsti aumenti per l’ICI, non viene applicata l’addizionale irpef, invariate le tariffe per pubblicità e affissioni così come quelle per i servizi culturali e cimiteriali. Adeguati invece all’inflazione i servizi a domanda individuale per le scuole e gli impianti sportivi. Ammortizzatori sociali: nel 2005 hanno beneficiato di esenzione totale 1383 pensionati e invalidi che con un reddito fino a 9 mila euro. 860 nuclei famigliari con redditi inferiori a 7500 euro hanno usufruito della riduzione del 25%, e per 7 cooperative sociali l’esenzione è stata totale. Tra le tabelle presentate dal Comune la previsione di spesa per la pubblica istruzione che nel 2006 dovrebbe attestarsi sui 19.295.400 euro, un milione in più rispetto all’anno corrente e la previsione della spesa per il settore sociale prevista in 16.719.594 con un aumento di un milione e mezzo circa rispetto al 2005. Poi gli investimenti, con la viabilità al primo posto al 37%, seguita dall’ambiente, 24%, mentre il 10% andrà a favore dell’istruzione.