Logo San Marino RTV

Si scioglie il Coordinamento Agenda 21

28 mar 2018
Antonio ContiSi scioglie il Coordinamento Agenda 21
Si scioglie il Coordinamento Agenda 21 - L'associazione annota tutte le criticità che si è ritrovata ad affrontare negli ultimi anni. Sentiam...
In un duro comunicato stampa il coordinamento Agenda 21, gruppo attivo da maggio 2007 con l'obiettivo di dare uno sviluppo sostenibile a San Marino nel 21° secolo, annuncia il suo scioglimento.

L'associazione annota tutte le criticità che si è ritrovata ad affrontare negli ultimi anni. Si evidenzia come al netto di una situazione economica, sociale ed ambientale in deterioramento sia sempre mancata "una visione condivisa e un impegno corale sul da farsi".

Il coordinamento non risparmia una critica alle istituzioni, ravvisando come "l'autoreferenzialità a livello politico ed istituzionale, la crescente conflittualità tra organi e poteri, sta minando il processo democratico e rischia di accrescere il disorientamento, il senso di sfiducia ed impotenza già presente nella cittadinanza".

L'associazione punta il dito contro i mancati impegni internazionali assunti, come la firma della Convenzione di Rio de Janeiro nel 1992 e l'impegno assunto a sottoscrivere in un'istanza d'Arengo la Carta di Aalborg (la Carta delle Città Europee per uno sviluppo durevole e sostenibile) per avviare un processo di Agenda 21 Locale.

Il gruppo ravvisa come alla notizia positiva dell'inserimento del Codice Ambientale a gennaio 2017 non siano seguiti fatti concreti e non si sia fatto nulla per far rientrare l'articolato nelle modalità previste nella Guida Europea alle Agende 21 Locali e per arrivare alla sottoscrizione della Carta di Aalborg.

Il coordinamento nell'annunciare lo scioglimento invita comunque "a non arrendersi alla sfiducia generata dall'inerzia istituzionale di questi anni; a non rassegnarsi al continuo degrado sociale, economico ed ambientale che il Paese sta subendo".

Il pensiero finale è alle nuove generazioni, "che saranno quelle che più di ogni altro subiranno le tragiche conseguenze dei ritardi, delle mancate scelte e degli errori commessi."

Sentiamo Antonio Conti, coordinamento per l'Agenda 21

mg