Logo San Marino RTV

Siria. Situazione difficile, la prossima settimana altri osservatori

20 apr 2012
Siria. Situazione difficile, la prossima settimana altri osservatori
Siria. Situazione difficile, la prossima settimana altri osservatori
In Siria si registrano ripetute violazioni del cessate il fuoco. La più sanguinosa di queste a Saham, nella provincia di Daraa. 10 agenti di polizia sono stati dilaniati dalla deflagrazione di 100 kg di esplosivo piazzati da terroristi anti-Assad; lo ha riferito l’agenzia ufficiale Sana. E’ l’ennesimo attentato contro le forze governative e i civili da parte degli insorti. L’opposizione dal canto suo parla di almeno 9 persone uccise dai lealisti nel corso di manifestazioni. Nessuna fonte indipendente ha confermato la notizia. La presenza di osservatori in Siria è urgente, la situazione "non è buona" ed il cessate il fuoco è "fragile": lo ha detto a Ginevra Ahmad Fawzi, portavoce dell'inviato speciale dell'Onu e della Lega araba per la Siria, Kofi Annan.
Dela crisi siriana si è discusso, a Mosca, nell’incontro tra i ministri degli Esteri italiano e russo: Giulio Terzi e Serghiei Lavrov. "Serve una soluzione politica", hanno convenuto. "Il destino dei siriani é nelle loro mani".