Logo San Marino RTV

Diocesi San Marino-Montefeltro: messaggio all’Ambasciatore d’Italia presso San Marino nella 73° Festa della Repubblica Italiana

3 giu 2019
Diocesi San Marino-Montefeltro: messaggio all’Ambasciatore d’Italia presso San Marino nella 73° Festa della Repubblica Italiana

Eccellenza,
credo che il mio sia un caso unico: sono vescovo contemporaneamente di popolazioni appartenenti a due stati, alla Repubblica di San Marino e alla Repubblica Italiana.
La ringrazio del cortese invito a partecipare alla Festa annuale della Repubblica Italiana. Mi faccio presente con questo biglietto augurale. Il 2 giugno, in Italia, conclude una sorta di pellegrinaggio laico: 25 aprile, Festa della Liberazione e fine della Seconda Guerra Mondiale; 1° maggio, Festa dei Lavoratori; 2 giugno, Festa della Repubblica. Ciascuna di queste festività è ricca di significati per tutti e invita a declinare parole importanti come pace, libertà, lavoro, comunità… le stesse che trovo coniugate nella Repubblica di San Marino. L’Italia, nel suo centro, all’altezza del cuore, abbraccia la Repubblica di San Marino, piccola ma antichissima e onorata tra le nazioni. San Marino e l’Italia, diverse e indipendenti, condividono radici cristiane e aspirazioni, ambedue aperte all’Europa col desiderio di portare il loro contributo di cultura e di umanità.
In questa circostanza mi piace, Eccellenza, metterla al corrente di una iniziativa dei Vescovi italiani che invitano tutte le Chiese affacciate sul Mediterraneo per un convegno dal titolo: “Mediterraneo, frontiera di pace. Incontro di riflessione e spiritualità”. Si svolgerà a Bari dal 19 al 23 febbraio 2020. È un incontro che ha radici profonde; incarna, infatti, la visione profetica di Giorgio La Pira che, sin dalla fine degli anni ’50, aveva ispirato i “Dialoghi Mediterranei” e aveva anticipato lo spirito ecumenico del Concilio Vaticano II. Oggi abbiamo la possibilità di iniziare a mettere in pratica quella visione partendo da quel mare che La Pira chiamava “il grande lago di Tiberiade” e che metteva in comune i popoli della “triplice famiglia di Abramo”: Ebrei, Cristiani, Musulmani. Da quell’incontro possiamo attenderci ulteriori prospettive di pace, di accoglienza, di scambio, tanto necessari in questi giorni.
Le ricordo, Eccellenza, anche una iniziativa della nostra Diocesi di San Marino-Montefeltro. Nella festa di san Tommaso Moro, patrono dei politici (22 giugno), la Diocesi invita gli impegnati nella politica e nelle amministrazioni, di qualsiasi appartenenza, ad una serata di riflessione su: “Impegno politico, tra profezia e concretezza”. Avremo con noi ad aprire l’incontro il Presidente dei Vescovi italiani, il Cardinale Gualtiero Bassetti. Questa iniziativa, come tante altre rivolte a giovani e adulti, favorisce unità e collaborazione, atteggiamenti spirituali che non negano l’identità ed il sentimento di patria.
Auguri all’Italia, al suo Presidente e a Lei, signor Ambasciatore, che dimostra tanta attenzione e amicizia verso la nostra Repubblica Sammarinese.


Comunicato stampa
+ Andrea Turazzi
Vescovo di San Marino-Montefeltro