Logo San Marino RTV

Dragaggi Darsena e Rio Melo, incontro con gli ormeggiatori

18 feb 2016
Dragaggi Darsena e Rio Melo, incontro con gli ormeggiatori
Si partirà con gli interventi di pulizia del Rio Melo nella parte compresa tra il ponte della Ferrovia e via Castrocaro nei primi giorni di marzo per proseguire ad aprile con i lavori di dragaggio al fondale della darsena di ponente affidati alla ditta E.Co.Tec. srl.
Attraverso un percorso coordinato dall’Amministrazione Comunale in due tappe e intervallato da un primo incontro previsto il 23 febbraio con gli ormeggiatori, si partirà con gli interventi di pulizia del Rio Melo nella parte compresa tra il ponte della Ferrovia e via Castrocaro nei primi giorni di marzo per proseguire ad aprile con i lavori di dragaggio al fondale della darsena di ponente affidati alla ditta E.Co.Tec. srl. Per l’esecuzione del primo intervento, sarà necessario il coinvolgimento degli ormeggiatori per la rimozione delle catene dai fondali ai quali verrà illustrato nei dettagli , come detto in un primo incontro fissato la prossima settimana. Secondo step il dragaggio della darsena di ponente con la rimozione di 3.500 metri cubi di sabbia e fango dal fondale per facilitare il passaggio delle imbarcazioni.
Nelle giornate a cavallo delle Festività Pasquali verrà sospesa ogni operazione.

Per quanto riguarda la programmazione del ripascimento dell’arenile, alla ditta CTR Consorzio Trasporti Riviera di Misano verranno affidati i lavori di custodia, vagliatura e trasporto della sabbia recuperata dai cantieri edili. Per un importo di 39.500 euro, 5.700 metri cubi di sabbia verranno custoditi in magazzino per essere poi vagliata e depurata da materiale estraneo così da essere pronta per far fronte agli interventi di ripascimento in primavera o in caso di emergenze durante la stagione stiva.

“ Seguiremo un cronoprogramma attento – afferma l’assessore al Demanio Carlo Conti – in modo da arrivare pronti prima dell’estate con i fondali del porto e della darsena puliti e ben agibili per ogni tipo di imbarcazione. Al contempo rimaniamo in stretto contatto con la Regione per definire gli ultimi dettagli relativi al maxiripascimento, dopo il recente sopralluogo dei dirigenti regionali avvenuto nei giorni scorsi.”