Logo San Marino RTV

"IL GRIGIO", solitudinario, siamo noi

Parte anche il cartellone del Teatro Nuovo di Dogana, domani domenica 17 novembre alle 21, lo spettacolo tratto da Gaber-Luporini con ELIO delle Storie Tese interprete eccentrico del “teatro canzone”

di Francesco Zingrillo
16 nov 2019
"IL GRIGIO", solitudinario, siamo noi
"IL GRIGIO", solitudinario, siamo noi

L'adattamento è di GIORGIO GALLIONE (conoscitore del mondo gaberiano ha lavorato su altri copioni con Bisio e Marcorè), gli arrangiamenti di Paolo Silvestri in 4 parti pianistiche, la supervisione della Fondazione Gaber da sempre attentissima a testi e canzoni del cantautore. La storia del GRIGIO (topo e uomo uniti nelle sfumature di colore...) pièce musicale a mo' di reading fatta di isolamento e solitudine cercati nella vita da animale e persona. 'SOLITUDINARIO' è l'individuo (uomotopo o topouomo) che adattandosi al vivere solitario ne fa una qualità indispensabile per sopravvivere: è tutta qui la trovata ironica di Gaber-Luporini, che Elio usa in modo surreale e demenziale senza negare se stesso. Lo spettacolo dopo 30 repliche, ogni volta, fa l'effetto di una performance stile “ incontro di boxe” - dice Elio – così, pensiamo, per il pubblico perché “IL GRIGIO” SIAMO NOI...

fz