Logo San Marino RTV

Terremoto: gravissimi danni anche al patrimonio culturale, Ministero subito attivato

27 ago 2016
San Giovanni ad AmatriceTerremoto: gravissimi danni anche al patrimonio culturale, Ministero subito attivato
Terremoto: gravissimi danni anche al patrimonio culturale, Ministero subito attivato - Anche il patrimonio culturale delle località colpite dal sisma ha subìto danni ingenti. Il ministero...
Anche il patrimonio culturale delle località colpite dal sisma ha subìto danni ingenti. Il ministero dei beni culturali si è prontamente attivato, domani gli incassi dei musei saranno tutti destinati ad interventi sui beni danneggiati.

Ci sono quasi 300 beni immobili di valore culturale crollati o gravemente danneggiati dal terremoto di magnitudo 6.0.
“Nella tragedia del sisma – ha detto il ministro Dario Franceschini – la priorità sono le popolazioni, ma il Mibact deve comunque occuparsi subito anche della tutela del patrimonio artistico”.
I primi a partire sono stati i carabinieri, per una ricognizione. Le immagini, pubblicate sul sito del ministero, mostrano l'entità dei danni: ad Amatrice crolli nella basilica di San Francesco e nella chiesa Sant'Agostino. La splendida facciata di San Francesco, risalente al Trecento, ha perso il suo oculo. L'interno, a navata unica, è pieno di dipinti, nell'abside ci sono affreschi del XIV secolo. Anche la chiesa di Sant'Agostino, eretta nel 1428 a ridosso delle mura antiche di Amatrice, aveva un bellissimo portale tardo gotico. Anche la chiesa di San Francesco ad Arquata del Tronto è danneggiata ma la Sindone in essa custodita è intatta. Per precauzione anche il duomo di Urbino rimarrà chiuso fino al 10 settembre. Dalle prime ore dopo i crolli, subito attive le unità di crisi regionali del Mibact di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria che, d'intesa con gli istituti del ministero e le soprintendenze archeologia, belle arti e paesaggio, hanno individuato le località adeguate al deposito dei beni mobili danneggiati o a rischio.
Tanta solidarietà dalle realtà culturali di tutta Italia per gli aiuti economici alle zone colpite: l'organizzazione Restauratori alta formazione si è detta pronta a lavorare gratis. Gli incassi dei musei statali di domenica 28 agosto saranno destinati ai territori terremotati. Stesso dicasi per gli incassi di domani di Cinecittà. I carabinieri per la tutela del patrimonio sono poi stati incaricati di tenere lontani eventuali ladri e sciacalli.

Francesca Biliotti