Logo San Marino RTV

“Vagamente Dante"

29 mar 2011
Il titolo dà perfettamente il senso di ciò che questi ragazzi vogliono trasmettere al pubblico. Certo, si parte da Dante, “si appoggia l’orecchio ad un classico” – come amano ripetere i protagonisti – in cerca di risposte”, che spesso arrivano.
Spunti di riflessione che giungono, dunque, da un nobile passato, per indagare il futuro. Un futuro sempre più improbabile. Vago, appunto. Che non concede di guardare tanto lontano, contraddistinto com’è da rivolte, drammi, crisi economiche, immoralità. Oltre al Sommo Vate, citati altri grandi della letteratura: da Pasolini a Calvino, fino a Schnitzler. In un percorso di crescita che passa anche dall’interrogarsi su argomenti quali le passioni, l’incertezza, la scelta, la grandezza morale e l’impegno civile.

s.p.