Logo San Marino RTV

Eurolega, le sconfitte di Baskonia, Olympiacos e Bayern tengono a galla Milano

Colpaccio Zalgiris al Pireo: la corsa ai play off è aperta

di Roberto Chiesa
30 mar 2019
EurolegaEurolega, le sconfitte di Baskonia, Olympiacos e Bayern tengono a galla Milano
Eurolega, le sconfitte di Baskonia, Olympiacos e Bayern tengono a galla Milano - Colpaccio Zalgiris al Pireo: la corsa ai play off è aperta

La quinta consecutiva di Kaunas che fa festa al Pireo consente allo Zalgiris di continuare a sperare nella post season. Una rimonta epica quella dei lituani in casa di un' Olympiacos che ha  sprecato anche la doppia cifra di vantaggio finendo con l'alzare bandiera bianca col punteggio 68-72 e  rischiando seriamente di stare fuori dai playoff. Parziale greco di 13-3 e sembra fatta, ma il controparziale lituano è da brividi: 14-0 grazie anche alle triple di Milaknis e Kaunas nuovamente in partita. L’Olympiacos dimostra di vivere di fiammate, Weber sbaglia tutte le giocate decisive. Ora quattro squadre a quota 14 punti, tra cui l’Olimpia Milano. Anche perchè Baskonia spreca il match point per i playoff cedendo in casa ad un Efes già certo del quarto posto. In Spagna finisce 92-102 per la squadra di Ataman, che onora la partita grazie ad un secondo tempo  fatto grande intensità. Ventisei punti nel terzo periodo, ventotto nel quarto e Istanbul opera il sorpasso. I turchi sfondano addirittura quota cento. Il Baskonia per essere certo della qualificazione dovrà vincere in casa del CSKA o sperare nelle disgrazie altrui. Con una clamorosa rimonta, il Darussafaka mette la freccia e supera il  Bayern, spegnendo così le ultime speranze dei bavaresi. In Turchia finisce 92-87 per i padroni di casa. Spreco vero per i tedeschi, che toccano il +16 già nel primo quarto e anche il +14 in avvio del terzo periodo. Ma nella ripresa è black out vero e il Darussafaka a quel punto ci crede. Grazie alle triple, visto che i padroni di casa ne mandano a bersaglio 18 delle. Il Cska si prende il derby di Mosca e anche il secondo posto in classifica. Al Khmiki non basta la prestazione di Alexey Shved, che chiude sì con 17 punti ma sbaglia tanto dall'arco. Dalla panchina arriva l’aiuto di Jordan Mickey che chiude con 15 punti, ma i gialloblù hanno poco o altro. Khimki sempre costretto a rincorrere, il CSKA mette la testa avanti fin dall’inizio gestisce il vantaggio nel finale e può esultare. Anche Nando De Colo sparacchia dal campo, ma è prezioso  il contributo di Daniel Hackett. Doppio scontro diretto a favore col Real Madrid, così arriva con la vittoria per 72-90 anche la certezza del secondo posto.