Logo San Marino RTV

Eurolega: Milano ko allo scadere col Maccabi, zona playoff a rischio

28 dic 2018
EurolegaEurolega: Milano ko allo scadere col Maccabi, zona playoff a rischio
Eurolega: Milano ko allo scadere col Maccabi, zona playoff a rischio - La tripla di Brooks non trova il cesto e l'Olimpia cade 94-92: se oggi Zalgiris e Bayern vincono, Pi...
A Tel Aviv si lotta fino al 40°, quando Brooks è chiamato a decretare il vincitore dall'arco e, per sfortuna della sua Milano, alza il braccio al Maccabi. 94-92 e 6° ko nelle ultime 7 per l'Olimpia, che riprende la fase discendente interrotta dal successo di Atene. Staccati dal Barcellona e agganciati da Baskonia, i rossi ora sono nel gruppone del 7° posto, e se stasera Zalgiris e Bayern faranno il loro saranno, per la prima volta in questa stagione, fuori dal lotto playoff.

Viceversa, il Maccabi sta rinascendo proprio grazie ai successi nella sua Yad-Eliyahu Arena, dove per l'occasione il protagonista assoluto è un O'Bryant da 32 punti e 44 di valutazione. Il suo partitone serve tutto per tingere di giallo una sfida che vive di continui strappi e strappetti, ma che nel complesso procede in equilibrio. Il massimo scarto arriva nel primo quarto, nel quale Brooks e Nedovic guidano il 14-0 con cui Milano cancella l'avvio spedito di Kane e va a +8. Nella frazione seguente O'Bryant inizia a lasciare in panca la O' e Tel Aviv la ribalta con un 11-3, Nedovic però è altrettanto in bolla – 17 punti con 4/5 da tre – e l'Olimpia mantiene in mano la situazione. Almeno fino al terzo: qui l'ex Malaga arriva a quota 4 falli e di fatto esce di scena, mentre l'ala americana infila 14 punti e permette ai suoi di controllare il finale di periodo.

A tenere in vita Pianigiani sono gli altri due big, James e Micov, che mettono 16 punti a testa e ci aggiungono 8 assist, l'ex Pana, e 6 assist e 8 rimbalzi, il serbo. Proprio James va di tripla allo scadere per il 75 pari del 30°, prima pietra di una striscia che ridà a Milano un fragile +5, che infatti non dura. Così si va punto a punto fino all'ultimo minuto, al quale si arriva col Maccabi sotto di uno. Tyus – 16+7 rimbalzi – è perfetto in lunetta e ribalta il disavanzo, James stecca il controsorpasso e Ray, sempre dalla lunetta, allunga lo scarto, ma non fino al possesso pieno. Restano 19” e si torna al tiro di Brooks citato in apertura, che balla dentro al ferro ma poi esce, sancendo il ko dei campioni d'Italia.

RM