Logo San Marino RTV

Il Cattolica SM cede alla capolista Notaresco ed è ultimo

Giallorossi ko 2-0 e superati dalla Jesina, in compenso il Tolentino perde e i playout restano a +6.

di Riccardo Marchetti
18 nov 2019
San Nicolò Notaresco-Cattolica SM
San Nicolò Notaresco-Cattolica SM

Il Cattolica SM poco può sul campo della capolista San Nicolò Notaresco, all'11° successo di fila con le reti di Pomante e Sansovini. 2-0 e giallorossi ultimi, scavalcati da una Jesina che batte 1-0 il Giulianova con gol di Villanova. In compenso la zona playout resta a +6, perché il Tolentino segna con Minnozzi – imbeccato da Di Domenicantonio – ma poi cede 2-1 in casa all'Agnonese: la ribaltano Kone – destro da fuori in buca d'angolo – e Ercoli, servito a porta sguarnita da Nicolai.

Tornando ai piani alti, il Notaresco sale a +4 dalla Recanatese, al secondo pari di fila: Romano lascia sul posto Esposito e offre a Mingiano un pallone solo da spingere dentro, un po' come fa Borrelli con Pera per il definitivo 1-1. 1-1 anche per il Montegiorgio terzo della classe, che ad Avezzano va sotto con Puglielli – pescato al centro dalla combinazione tra Quatrama e Cancelli – ma poco dopo la impatta col rigore di Marchionni. 1-1 tutto d'un fiato anche tra la quarta e la quinta, il Pineto e il Matelica: Acquadro devia il cross di Moretti e smarca Tomassini per il vantaggio marchigiano, dall'altra parte Bianciardi risolve il parapiglia nato dal corner di Amadio per il pari azzurro. Matelica preso dal Vastogirardi che liquida 2-0 il Chieti grazie al rigore di Kyeremateng e a una paperissima del sin lì ottimo Camerlengo, che nel recupero svirgola l'uscita di piede e si fa involontario assistman per D'Aguanno.

Altri due pari arrivano dalla zona grigia tra playoff e playout. Ennesimo 1-1 tra Vastese e Porto Sant'Elpidio: subito punizione di Maio per il vantaggio ospite, mentre nel finale Alonzi mette dentro e apre la porta al tap in del pari di Stivaletta. Rocambolesco 4-4 invece tra Campobasso e Fiuggi: a Cogliati, che anticipa La Gorga su servizio di Musetti, risponde subito la meraviglia dalla distanza di Macrì, aiutato dalla traversa. Il Campobasso allunga con la doppietta di Musetti, che in ambo i casi s'avventa sulla respinta di La Gorga, su un suo stesso rigore prima e su Cogliati poi. Ma il Fiuggi rientra ancora: l'accorcio è un'autorete di Fabriani su cross di Tassone, poi il rigore del pari di Manfrellotti. Infine terza fuga molisana e terzo ritorno laziale, entrambi dalle fasce: Zammarchi per la doppietta di Cogliati, poi Buongarzoni per il tocco volante di Forgione.