Logo San Marino RTV

La Triestina ufficializza Lodi, a Rimini è il giorno di Agnello

Il centrocampista è in uscita dall'AlbinoLeffe.

di Riccardo Marchetti
9 gen 2020

Il “colpo dei colpi” del Girone B è finito nero su bianco ieri sera, quando l'arrivo alla Triestina di Francesco Lodi, da voce sicura, è diventato ufficiale. Il play dalla punizione letale non è più giovanissimo – classe '84 – ma ha dalla sua 199 presenze e 26 rete in Serie A. Quasi tutte col suo Catania, col quale, nelle ultime due stagioni e mezzo in C, ha messo insieme 26 gol, non pochi per un regista. Altri affari già fatti e ora anche ufficiali sono l'addio alla Triestina del centrocampista Beccaro – va al Sudtirol, che tratta anche Sbaffo del Gubbio – e il secondo botto in attacco del Padova che dopo Litteri mette sotto contratto Nicastro, uscito dal Catanzaro.

Si attendono comunicati ufficiali anche dal Rimini che oggi dovrebbe formalizzare l'arrivo, dall'AlbinoLeffe, del centrocampista Agnello. I biancorossi sono vicini anche alla separazione col difensore Scappi – sarà rescissione – e all'acquisto di Mendicino, punta del Monopoli con pochi gol – mai in doppia cifra in carriera – e tanto lavoro di sponda. Ed è proprio nel reparto offensivo che si concentrano le principali voci di mercato, soprattutto in Romagna. L'Imolese è a un passo da Chinellato – che si sta liberando dal Lecco – e ci prova anche con Golfo – al Trapani ma di proprietà del Parma – e con Miracoli, del Como. Il Ravenna è in stand by sia per Carletti del Carpi – che prima vuole trovare un sostituto – che per Bunino, del Pescara ma in prestito al Padova, per il quale c'è il nodo ingaggio elevato. Che poi è l'ostacolo che al momento lo tiene lontano dal Cesena, visto che i biancoscudati non disdegnerebbero lo scambio con Franchini. Alfio Pelliccioni cerca un rinforzo per reparto e per quello offensivo ha in lista pure Padovan dell'Imolese e Mangni del Catanzaro, mentre per Costantino, in uscita dalla Triestina, sembra in vantaggio il Gubbio. Intanto il Vicenza torna in corsa per Ardemagni dell'Ascoli, punta d'altra categoria – è in B da 12 stagioni – per il quale sembra sfumato il passaggio al Frosinone.

In D invece il Forlì si è assicurato il difensore Beduschi – svincolatosi dal Fano e con oltre 100 presenze in C sul curriculum – e il prestito del centrocampista classe 2000 Corigliano, che a giugno si era svincolato dalla Fiorentina e ieri ha firmato per il Cesena. Che gira alla Savignanese, sempre a titolo temporaneo, l'attaccante Bernardi, reduce da mezza stagione al Cattolica SM.