Logo San Marino RTV

Sarri ironizza: "Non ho paura dell'esonero è il mio lavoro, è come chiedere a un pilota F1 se ha paura della velocità"

Il tecnico della Juventus scherza prima del big match dello Stadium

di Valerio Sforna
20 lug 2020
Interviste a Maurizio Sarri e Simone Inzaghi
Interviste a Maurizio Sarri e Simone Inzaghi

La 34esima giornata di serie A si chiuderà questa sera allo Stadium, alle 21.45, col match di cartello che vedrà opposte Juventus e Lazio. Per Sarri è l'occasione di portarsi a + 8 sull'Inter e mettere una seria ipoteca sul titolo. 

La Juventus viene da una serie di tre partite di fuoco: Milan, Atalanta e Sassuolo, contro le quali ha raccolto la miseria di 2 soli punti. Questa sera la partita contro la Lazio, anch'essa in crisi, per lasciarsi alle spalle le critiche delle scorse settimane. 

Nella conferenza stampa pre-gara il tecnico juventino scherza: "Paura dell'esonero? Per niente, è il mio mestiere. So che è un rischio legato al mio lavoro, non posso aver paura. È come chiedere ad un pilota di F1 se ha paura di andare veloce". La Lazio, anche se sottotono, fa paura alla Vecchia Signora. Sì perché quest'anno i bianconeri non hanno mai battuto i bianco-celesti: 3 a 1 in finale di Supercoppa e stesso risultato all'andata in campionato. 

L'allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, è consapevole delle difficoltà dei suoi ragazzi, piuttosto malmessi soprattutto dal punto di vista fisico. "L'infermiera è piena ma dobbiamo giocare la nostra partita senza paura e senza alibi. La Lazio non deve pensare agli assenti", ha detto ai giornalisti.