Serie D Girone F: buona la prima per Medri, davanti volano tutte

18 dic 2017
Serie D Girone F: Buona la prima per Medri, davanti volano tutte - Il nuovo corso del San Marino comincia con un 2-0 sul San Nicolò, steso da Di Maio e Bargiggia. Mate...
Il San Marino del Medri-bis comincia in trasferta e comincia alla grande: 2-0 sul San Nicolò, lontano parente della temibile squadra dell'anno scorso e impelagato in zona playout. I biancazzurri ritrovano il successo dopo un pari e due ko, segnando in apertura e in chiusura: al 4° Pestrin smarca Nappello – forse in fuorigioco - sul lato sinistro dell'area, il 10 mette fuori causa Cannella offrendo a Di Maio un comodo tap-in a porta vuota. Di Maio che, nel recupero, lancia dalle retrovie per lo scatto del classe 2000 Bardeggia, bravo ad entrare in area e a insaccare in diagonale.

Il San Marino recupera 1 punto sulla zona playoff, che ora sta a +3 ed è chiusa dalla Sangiustese. Ai maceratesi basta il tocco rapace di De Reggi per stendere 1-0 l'Agnonese e scalare la classifica: sorpassate Pinetoo-o con la Recanatese – e L'Aquila, staccate Francavilla – il cui incontro col Monticelli è stato rinviato – e il Campobasso. Con la Jesina i molisani vanno sotto al 22° causa diagonale di Trudo, trovando l'1-1 finale solo nel recupero: Carotti stende Capozzi in area, Evacuo va sul dischetto e la piazza in maniera impeccabile.

Davanti invece il Matelica capolista travolge 4-0 l'Avezzano per il suo 14° risultato utile di fila, dei quali solo due sono pareggi. Magrassi sfrutta un errore della retroguardia ospite e la mette a fil di palo per il vantaggio, poi, in avvio di ripresa, capitalizza lo spunto di Gabbianelli infilandola nel sette per la doppietta. Al resto ci pensano Tonelli – mancino di precisione dal limite – e Messina, che trasforma un rigore concesso per fallo di Pollini su Mancini.

Niente allungo sulle inseguitrici però: la Vis Pesaro batte 2-1 il Castelfidardo – Radi e Cruz vanificano Mantini – e resta a -4, mentre la Vastese è sempre a -7 grazie al 2-1 interno su L'Aquila. Camerlengo male sul tiro di Sieno e gli ospiti sono avanti, poi la rimonta della terza in classifica con le meraviglie di Viscardi – che beffa un distratto Farroni con un pallonetto da lontano – e del capocannoniere Leonetti, che va di rovesciata su sponda di Fiore.

In coda prima vittoria stagionale per il fanalino di coda Nerostellati che batte 2-1 il Fabriano: decisive l'acrobazia di Del Gizzi e lo scavetto su rigore di Pacella, con la rimonta dei rossi che si ferma al penalty del fresco ex San Marino Zuppardo.

RM