Logo San Marino RTV

Murata, il 2-2 con il Tre Fiori basta per andare al Q1

Il big match di giornata si chiude in parità: i gialloblu vanno in vantaggio con Gjurchinoski, i bianconeri la rimontano con Giulianelli e il penalty di Fedeli (10° centro in 6 partite). Nel finale Andrea Compagno sbaglia un rigore e poi fa 2-2.

di Alessandro Ciacci
23 nov 2019
Murata, il 2-2 con il Tre Fiori basta per andare al Q1
Murata, il 2-2 con il Tre Fiori basta per andare al Q1

Murata-Tre Fiori non ha tradito le attese: gol – 4 - e colpi di scena – tanti -. A sorridere, però, sono i bianconeri di Achille Fabbri che staccano il pass per il Q1 e sono i primi a rendersi pericolosi: Bozzetto di prima intenzione per Fedeli che si gira e calcia. Grande risposta di Aldo Simoncini che si ripete anche su Cupi quando però il gioco era fermo per off-side. E' una partita che vive di momenti, e per il Tre Fiori è quello buono. Break dei gialloblu, Gjurchinoski lancia Compagno che resiste alla carica di Ortibaldi e rimette intelligentemente in mezzo ancora per l'attaccante croato. Tap-in sotto porta e Fiorentino è avanti. Il Murata risponde con il tentativo di Giulianelli, disinnescato da Simoncini. Però l'estremo difensore del Tre Fiori non può nulla alla mezz'ora: ripartenza bianconera, Fedeli aspetta il momento giusto per servire lo stesso Giulianelli, palla all'angolino ed è 1-1.

Ripresa. Baschetti scippa la sfera ad un Lunardini che ci pensa troppo, botta da fuori alzata in corner da Simoncini. Poi il 7 esce per crampi, al suo posto entra Casadei che ci mette pochissimo a rendersi protagonista: Bozzetto lo serve con i giri contati, l'11 viene atterrato e per il maltese Spiteri non ci sono dubbi. Dal dischetto Fedeli è glaciale, doppia cifra raggiunta per l'attaccante ex Faetano. 10 gol in 6 partite, media gol fuori dal normale. Dall'altra parte il Tre Fiori ha subito l'occasione per restituire il colpo: Gjurchinoski viene messo giù però Andrea Compagno non è freddo come il collega e spara il calcio di rigore alle stelle. Il Murata si salva cosi come qualche istante dopo quando la retroguardia bianconera si sostituisce a Renzetti e respinge il tiro a botta sicura del numero 9. La qualità di questi giocatori, però, si vede nei momenti difficili: al 90' Compagno riceve palla sulla sinistra, si accentra e con un colpo da biliardo regala il pari agli uomini di Matteo Cecchetti. E' 2-2 a Montecchio: Murata al Q1, Tre Fiori quasi.