Logo San Marino RTV

Luca Bernardi, nuovo talento del motociclismo sammarinese

Dopo tre vittorie nelle prime quattro gare del CIV – categoria Supersport 600 – il pilota biancazzurro è il favorito numero uno per portarsi a casa il titolo italiano. Ora dovrà confermarsi nelle prossime tappe a Imola e Vallelunga.

di Alessandro Ciacci
28 lug 2020

Gara-1 al Mugello: vinta, Gara-2 al Mugello: vinta, Gara-1 a Misano: terzo posto, Gara-2 a Misano: vinta. Il ruolino di marcia di Luca Bernardi è da vero top rider. E il pilota sammarinese è momentaneamente in testa alla classifica del CIV Supersport 600 con 91 punti sui 100 disponibili. 27 in più di Marco Bussolotti secondo e 29 di Stefano Valtulini terzo. “Berna” è giovanissimo - classe 2001 – e corre per la Yamaha con il team Gomma Racing. Il sogno nel cassetto è quello di arrivare nel motomondiale, magari in Moto2 e – perché no – in MotoGP. Nel frattempo, il titolo italiano è sempre più vicino. Mancano 2 tappe alla fine, suddivise in 4 round: ad Imola il 6 settembre e a Vallelunga il 18 ottobre. La speranza, per Bernardi, è quella di correre già qualche gara del Mondiale SuperBike SS600 come wild card per poi approdarci in pianta stabile dalla prossima stagione.

Sicuramente, la carriera del promettente pilota biancazzurro sta spiccando il volo. Bernardi ha iniziato a correre a soli 5 anni grazie al padre Stefano, ex pilota di enduro ad alti livelli. Poi le minimoto e le miniGP fino ad approdare nel CIV e diventare campione Italiano nella SuperSport 300 nel 2017. Sulle orme di Manuel Poggiali ed Alex De Angelis, il motociclismo nostrano potrebbe aver finalmente trovato un nuovo talento.