Logo San Marino RTV

28 luglio, Festa della Libertà: il messaggio della Reggenza

Alla vigilia del 28 luglio, anniversario della caduta del Fascismo e Festa della Libertà, il messaggio dei Capitani Reggenti - Alessandro Mancini e Grazia Zafferani - alla cittadinanza.

27 lug 2020
I Capitani Reggenti Alessandro Mancini e Grazia Zafferani
I Capitani Reggenti Alessandro Mancini e Grazia Zafferani

Una Libertà riconquistata, il 28 luglio 1943, che la Reggenza chiede di ricordare anche oggi quale bene prezioso, garantito non solo dalle leggi, ma dalla coscienza vigile e dalla volontà di un popolo di tutelarla. Rendendo tributo a quanti si impegnarono a difenderla, ricordano come i sammarinesi seppero onorare tradizioni autentiche e testimoniare attaccamento alla libertà. Aprendo i confini per accogliere oltre 100mila persone, diedero testimonianza al mondo di "un piccolo popolo che si affama per contribuire a sfamare, che raccoglie i perseguitati senza discriminazioni, piccolo popolo che parla ai grandi” - scrivono, citando le parole di Papa Montini. Richiamo, soprattutto a chi rappresenta il popolo, a trarre dalla storia lezione profonda per il futuro. "La salvaguardia dei tratti distintivi della nostra identità – proseguono i Capi di Stato – esige che ogni generazione sappia apprezzare il valore della libertà e della dignità dell'uomo" e per questo chiedono di "levare la propria voce nei consessi internazionali a tutela di quei valori che il nostro Stato ha rappresentato con orgoglio nei secoli".

Leggi il messaggio della Reggenza per il 28 luglio