Logo San Marino RTV

Riaperture: clienti di nuovo in bar e ristoranti, controlli per il rispetto delle regole anti-contagio

Le regole hanno provocato critiche nel settore ricettivo. Tra i temi discussi, quello relativo all'autocertificazione

18 mag 2020

Dopo un lungo periodo di stop, da oggi si può tornare a mangiare al ristorante o a bere un caffè seduti al tavolo del bar. Una nuova fase per le attività che puntano a riprendere terreno dopo il calo degli affari. Con il decreto 78 sono state stabilite nuove regole di comportamento e di lavoro per evitare i contagi. Già da questa mattina gli agenti della Polizia Civile, sezione Tutela salute pubblica, con il Servizio sanitario veterinario e igiene alimentare hanno iniziato a vigilare sul rispetto delle stesse, con verifiche su più livelli: dai documenti al sopralluogo nelle cucine, dalla presenza nel locale di gel igienizzanti alla disposizione dei tavoli.

Tra un tavolo e l'altro, infatti, devono esserci almeno due metri e i clienti vanno fatti accomodare per nucleo di conviventi. Altrimenti bisogna tenere la distanza di un metro oppure, se si rimane più di 30 minuti, di un metro e mezzo. Le nuove disposizioni hanno provocato critiche tra gli operatori. Secondo Usot l'aver tolto l'autocertificazione per poter sedere assieme al tavolo porterà a un “grave danno”. Il segretario di Stato al Turismo, Federico Pedini Amati, si augura che le istituzioni sanitarie su questo tornino indietro e mette in risalto aspetti positivi dell'autocertificazione, come il fatto di poter censire le persone sedute ai tavoli almeno in una fase iniziale e in caso di ritorno del contagio.

Allo stesso tempo, un gruppo di commercianti invia un ringraziamento al Segretario di Stato al Commercio per aver accolto la proposta di effettuare i saldi dal 1 agosto al 1 settembre e il Black Friday il 27 e 28 novembre. In prima linea nelle attività di controllo la Polizia Civile che dall'inizio della pandemia è impegnata, insieme agli altri corpi di polizia e alle diverse categorie interessate, nelle attività di gestione dell'emergenza. 

Nel servizio, le voci degli operatori e l'intervista al comandante della Polizia Civile Amedeo Paganelli