Logo San Marino RTV

14 luglio, commemorazione del 75°anniversario dell'eccidio dei 67 martiri di Fossoli

13 lug 2019

Domenica 14 luglio alle ore 9.30 presso il capo di concentramento e di transito di Fossoli, in via eccezionale a causa dell'inagibilità del poligono di tiro di Cibeno, si svolgerà la Commemorazione del 75° anniversario dell' Eccidio dei 67 Martiri di Fossoli. Fra loro tre figli della provincia di Rimini, Walter Ghelfi, nato a Rimini il 3 agosto 1922, ferroviere, Commissario Politico della Compagnia Armi Pesanti della VIII Brigata Garibaldi. Renato Mancini, nato a Saludecio il 26 maggio 1914,poi trasferitosi a Verona,Maresciallo dei Lanceri di Novara. Rino Molari, nato a Santarcangelo di Romagna il 9 Maggio 1911, insegnante, cattolico. Fu tra i pochissimi docenti che ebbero il coraggio di denunciare in aula, nel settembre 1939, l'aggressione nazista alla Polonia. Dopo i riti religiosi cattolico ed ebraico (a Fossoli furono cocentrati migliaia di Ebrei), alle ore 10 interverranno il Sindaco di Carpi, Alberto Bellelli, e il Presidente della Fondazione Campo Fossoli, P.Luigi Castagnetti. Il 12 Luglio 1944, 67 internati politici, prelevati dal vicino campo di concentramento di Fossoli furono trucidati dalle SS naziste all'interno del poligono di tiro di Cibeno. Le vittime della strage provenivano da 27 province italiane,avevano diversa estrazione sociale e rappresentavano le varie anime antifasciste dell'epoca. Molti dei compagni di prigionia riferiranno nelle testimonianze e nelle deposizioni successive che si trattava dei "migliori"; migliori perché anche all'interno del campo, dopo aver subito la durezza del carcere e pur vivendo nella costante incertezza della loro sorte, molti di loro non avevano ceduto e,anche in quelle condizioni difficili, continuavano la loro opera di Resistenza. Alla cerimonia prenderà parte una delegazione rappresentativa del Riminese. Ci saranno innanzitutto Pier Gabriele Molari, figlio di Rino, i parenti di Walter Ghelfi e Renato Mancini, rappresentanze delle Amministrazioni Comunali di Rimini e Santarcangelo di Romagna, il Sindaco di Saludecio, Dilvo Polidori, e una rappresentanza dell'A.N.P.I. guidata dal Presidente Provinciale, Giusy Del Vecchio.


Foto Gallery