Il ritratto come pretesto: Marco Vincenzi e la sua fotografia d'autore

9 set 2018
Il ritratto come pretesto: Marco Vincenzi e la sua fotografia d'autore - È stata inaugurata alla Galleria Comunale di Cattolica la mostra di Marco Vincenzi
Fotografie di ieri e di oggi per ricomporre un puzzle: quello della vita dell'artista e sociologo visuale Marco Vincenzi. Alcune mai esposte, con forme e linguaggi diversi.
Le opere di Vincenzi, sammarinese d'adozione vestono la Galleria di Cattolica di ritratti in un evento espositivo curato da Marcello Sparaventi e promosso dall’associazione culturale “Centrale Fotografia” di Fano e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cattolica.
Fotografie in cui il soggetto ritratto non è mai, o quasi mai, l’obiettivo ma solo il pretesto, “una scusa – dice l'autore - per trovare il modo di conoscere, incontrare, riflettere, indicare, affermare attraverso lo sguardo la mia poliedrica identità umana”.
Quarant'anni insieme alla fotografia”, non a caso la didascalia della mostra, che resterà aperta per tutti i weekend fino al 7 ottobre.

Silvia Sacchi