Logo San Marino RTV

Appello di Osla al Governo: "Senza risposte concrete alle imprese, sarà un autunno nero"

di Monica Fabbri
30 lug 2020
Appello di Osla al Governo: "Senza risposte concrete alle imprese, sarà un autunno nero"

“Senza interventi celeri sarà un autunno nero per l’economia di San Marino”. E' un grido d'allarme disperato quello lanciato da Osla: tante piccole e medie imprese saranno costrette a chiudere con la conseguente perdita di numerosi posti di lavoro. Da qui l'appello al governo: dare risposte rapide e concrete. Senza un sostegno importante dalle istituzioni – avverte - chi sta resistendo senza ricavi rischia di arrendersi. L’Associazione chiede quindi di mantenere il focus dell’azione politica sulle imprese. Guarda al reperimento di liquidità, consapevole che la difficile situazione delle finanze pubbliche non permette di mettere in campo politiche economiche per la crescita. “Senza nuove risorse – continua - a nulla è valsa l’istituzione del Fondo Straordinario a sostegno del rilancio dell’economia, ad oggi ancora vuoto”. In parallelo, massima attenzione all’impatto di un ipotetico indebitamento sul bilancio pubblico. Per ripagare il debito, le risorse andranno destinate in progetti di sviluppo e non nella spesa corrente.

Osla chiede un vero e proprio piano di rilancio, con politiche fiscali attrattive ed incentivanti, una decisa liberalizzazione e progetti infrastrutturali per favorire lo sviluppo delle imprese. Un piano con una visione di medio e lungo periodo ma che preveda azioni concrete già nell’immediato. E ancora: riforme, contenimento dei costi e sforzi coordinati. Temi vitali su cui l'associazione richiede al Governo un costante confronto, in virtù del proprio ruolo di cinghia di trasmissione con imprese ed economia reale.