Logo San Marino RTV

Busta con proiettile ad Antonio Conte, la moglie: "È una bufala"

16 nov 2019
Busta con proiettile ad Antonio Conte, la moglie: "È una bufala"

Minacce e una busta con all'interno un proiettile avrebbero fatto scattare la “vigilanza dinamica” (il livello più basso di tutela) per l'allenatore dell'Inter Antonio Conte. Il tutto sarebbe giunto "qualche giorno fa" a Conte, che ha sporto denuncia contro ignoti. Lo riportano oggi Corriere della Sera, Il Giorno e vari siti internet. Dopo la misura decisa dalla Prefettura di Milano, pattuglie di Polizia e Carabinieri passeranno in strada con più frequenza intorno allo stabile di Milano dove vive l'allenatore, e agli uffici della società nerazzurra. Al momento l'ipotesi prevalente sarebbe "l'azione di un mitomane". Da quanto riportato non esisterebbe alcuna frase, nelle minacce, che faccia pensare "a qualche ambiente di spessore criminale" o a "qualche frangia del tifo organizzato".

Elisabetta Muscarello, moglie dell'allenatore nerazzurro, però smentisce la notizia: "È una bufala". Scrive sui propri profili social: "Per la cronaca: la storia del proiettile è una bufala! E comunque in Italia siamo messi proprio male come comunicazione ... per la serie: mi alzo, invento e scrivo! Senza pensare MAI alle conseguenze"