Logo San Marino RTV

Caldo, giugno 2019: è il più torrido degli ultimi 15 anni

di Francesca De Martino
18 lug 2019
Caldo, giugno 2019: è il più torrido degli ultimi 15 anni
Caldo, giugno 2019: è il più torrido degli ultimi 15 anni

-2,98 gradi di temperature minime e +3,62 gradi di quelle massime. Queste le temperature registrate nel giugno scorso, definito il più rovente degli ultimi 15 anni. La condizione termica è stata superiore rispetto alla media di 3,30 gradi. Lo rende noto l'Istituto di scienze dell'atmosfera e del Clima.

D'altronde nel mese di giugno sono state diverse le città italiane “bollino rosso” in cui la colonnina di mercurio ha sfiorato i 40 gradi. Da gennaio a giugno, sempre secondo gli studi dell'Isac, la temperatura è stata “solo” di 0,86 gradi rispetto alla norma. Il semestre si è piazzato alla diciassettesima posizione tra i più caldi anche se il mese di maggio nel Riminese non è stato dei migliori.

Molte le piogge registrate, la più disastrosa risale al 13 maggio quando l'ondata di maltempo aveva ingrossato le acque del fiume Marecchia tanto da far crollare una briglia del Ponte Verucchio.

Il contrafforte, già in parte danneggiato, serviva per proteggere dall'erosione il ponte di collegamento con il Poggio Torriana, posizionato a una distanza di 150 metri. Dopo il crollo è rimasto per due mesi in dissesto, ma oggi sono cominciati i lavori di sistemazione. Prima si procederà alla rimozione delle macerie e poi si passerà al consolidamento. “La diga andava ripristinata al più presto – commenta il Presidente della Provincia di Rimini Riziero Santi al Resto del Carlino – ed è quello che stiamo facendo”.