Logo San Marino RTV

Carte clonate: un centinaio le segnalazioni

2 dic 2006
La maggioranza dei casi segnalati a Fiorentino
La maggioranza dei casi segnalati a Fiorentino
Sembra ci sia un'epidemia di clonazioni di carte di credito e bancomat, nel castello di Fiorentino o nelle vicinanze. Da mercoledì ad oggi, decine e decine, pare almeno un centinaio, di sammarinesi, hanno ravvisato anomalie. Prelievi, quasi sempre di 250 euro - e cioè il massimo giornaliero consentito - avvenuti in Francia e in Spagna. Il supermercato C'è di Fiorentino ha provveduto immediatamente a far verificare i pos installati e non è stata riscontrata alcuna manomissione, escludendo quindi che vi possano essere state clonazioni. Di certo, comunque, da qualche parte qualcuno ha messo in atto un disegno truffaldino. Per clonare una carta di credito serve, infatti, la complicità di qualcuno che ne copia i codici, con una apposita strumentazione, al momento del pagamento. Per clonare i bancomat, invece, solitamente vengono utilizzate tastiere che vengono poste su quella del terminale bancomat e una telecamera per leggere il codice. L'associazione dei consumatori Asdico è a disposizione degli utenti, che temono di essere stati vittima di clonazione di una carta elettronica per il pagamento. La restituzione delle somme illecitamente prelevate è praticamente garantita, perchè banche e case madri delle carte sono assicurate per casi come questi. Appare probabile, considerata la vastita del fenomeno per quel che riguarda la Repubblica di San Marino, che la magistratura avvii un'indagine per scoprire gli autori della truffa.