Logo San Marino RTV

Controlli: dalla vernice rossa sul cane alla spazzatura gettata in bici, senza fine la fantasia dei furbetti

8 apr 2020
Controlli: dalla vernice rossa sul cane alla spazzatura gettata in bici, senza fine la fantasia dei furbetti

I Carabinieri di Novafeltria hanno sanzionato 10 persone inottemperanti ed 1 persona deferita in stato di libertà per “falsa attestazione ad un Pubblico Ufficiale”, durante i  controlli in Valmarecchia per le disposizioni preventive “anti covid-19”. Per gli inottemperanti la sanzione pecuniaria va da 400 a 3.000 euro. In particolare, si amplia il repertorio di  scuse delle persone sanzionate. Un 42enne di Pennabilli  beccato sulla marecchiese a Dogana del Comune di Verucchio, non aveva esitato a spruzzare con della vernice rossa il cane, mettendogli poi una fasciatura e raccontando ai Carabinieri che si era recato dal veterinario a Villa Verucchio perché  morso poco prima da un altro cane. E' stato denunciato per “falsa attestazione a pubblico ufficiale”, e sanzionato per 533,33 euro. un 40enne residente a San Leo, è stato fermato ieri sera mentre in bici  girovagava a Pietracuta, dicendo che era uscito a gettare la spazzatura. Che dire dalla riminese 41enne che era arrivata al Torello in Valmarecchia per "prendere aria buona”; o del  30enne di Sant’Agata Feltria, che stava facendo jogging ed al passaggio dell’auto dell’Arma, ha detto di non sapere  del divieto.