Logo San Marino RTV

Ghiaccio e gelo per Capodanno a San Marino

2 gen 2006
Ghiaccio e gelo per Capodanno a San Marino
Capodanno bagnato e con temperature sotto zero, ma tranquillo sul fronte della sicurezza a San Marino. Tutto il territorio presidiato dalle pattuglie di Gendarmeria, Polizia Civile e Guardia di Rocca fino alle prime ore del mattino, nelle strade come in Città, per il veglione di Piazza Sant’Agata, ma nessun problema sul fronte dell’ordine pubblico e della circolazione, nonostante il ghiaccio formatosi sul manto stradale. Una notte tranquilla anche per gli operatori in servizio al Pronto Soccorso, maggiori i problemi segnalati nella giornata di ieri e sempre a causa delle rigide temperature: decine di sammarinesi si sono recate all’ospedale per ricevere cure a seguito di traumi e cadute causate dal ghiaccio sulle strade.
Tra botti e risse, è invece la cronaca a segnare il Capodanno in Riviera: se sono stati 583 in tutta Italia i feriti dai fuochi artificiali, ben 4 nelle Marche e 1 38enne a Rimini. L’uomo è stato colpito alla gamba destra dalle schegge di un tubo di plastica dove aveva inserito e fatto esplodere un grosso botto. Per lui l’ospedale Infermi ha decretato un mese di prognosi. Un ferito a Riccione: durante la festa in discoteca un giovane di San Giovanni in Persiceto di 26 anni è stato raggiunto da da una bottigliata al volto. 8 giorni di prognosi e indagini in corso da parte dei Carabinieri per chiarire la dinamica della vicenda.