Logo San Marino RTV

Ucraina: festeggiamenti il giorno prima di Mosca

9 mag 2015
Ucraina: festeggiamenti il giorno prima di MoscaL’Ucraina anticipa celebrazioni per la seconda guerra mondiale
L’Ucraina anticipa celebrazioni per la seconda guerra mondiale - L’Ucraina anticipa celebrazioni per la vittoria nella seconda guerra mondiale per differenziarsi da...
Ieri in occasione della Giornata internazionale di commemorazione e Riconciliazione, alle 11 di sera, gli ucraini hanno fatto un minuto di silenzio in nome di coloro che sono morti durante la seconda guerra mondiale.
Era l'8 maggio, invece del 9 come invece la tradizione sovietica osserva. In tutte le città d'Ucraina sono stati deposti dei fiori ai piedi del monumento della vittoria sul fascismo.
A Leopoli, una manifestazione si è tenuta presso la Cittadella, che è stata un campo per prigionieri di guerra. E 'stato il campo di fame e di torture, circa 140.000 persone sono state uccise. Nel 1943 i soldati italiani che si rifiutavano di combattere dalla parte della Wehrmacht, qui sono stati torturati. Gli italiani sono stati disarmati e fucilati.
I cittadini di Leopoli hanno sfilato per poi mettere i fiori, le lampade accese e fare un minuto di silenzio. Anche a Kiev le principali celebrazioni in onore delle vittime della seconda guerra mondiale hanno avuto luogo ieri.
Il monumento centrale "Rodina-madre", sono state decorate con fiori rossi. Nel complesso memoriale "Il Museo Nazionale della Grande Guerra Patriottica del 1941-1945", il Presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko e il Segretario Generale delle Nazioni Unite ha partecipato all'apertura dell'istallazione "Ucraina ... La guerra …"
Presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko: "L'Ucraina sta pagando un prezzo altissimo per il desiderio di vivere in un'Europa libera e democratica. Possiamo avere successo solo in modo combinato tra sforzi militari e di difesa con le azioni politico-diplomatiche"
In guerra su larga scala hanno preso vita 8 milioni di ucraini. E proprio l'anno scorso, secondo le Nazioni Unite, circa 7000 persone sono morte nel conflitto in Ucraina orientale. Ancora una volta nella nostra storia, siamo in attesa del « primo minuto di pace". Dall' Ucraina Victoria Polischuk.