Logo San Marino RTV

Serie D Girone F: Il Cattolica San Marino batte il Pineto e si rimette in corsa per la salvezza

In goal il solito Rizzitelli (nono centro per lui) e l'ultimo arrivato Salvatore Ferraro. Nel finale grande sofferenza con l'espulsione di Guarino e due traverse colpite da Acquadro

di Lorenzo Giardi
22 dic 2019
Cattolica San Marino - Pineto
Cattolica San Marino - Pineto

Ennesimo esame diventato ancora più severo dopo l'anticipo che ha visto la Jesina prevalere e guadagnare 3 punti sui giallorossi. Maggior pressione con l'ultimo posto solitario per una formazione rinforzata dal mercato di riparazione di dicembre con gli arrivi di Salvatore Ferraro (in campo) e Stefan Bajic in panchina.

Il primo tempo vive quasi esclusivamente di tiri dalla distanza. La prima avvisaglia di una certa sostanza arriva con il colpo di testa di Battistini e si nota già la soggezione di Shiba. Buon momento Cattolica, Rizzitelli destro violento non lontano dal palo. Minuto 38, sulla conclusione di Battistini, Shiba non impeccabile, arriva Gian Luca Rizzitelli ed è evidente che il sangue non mente. Il figlio d'arte, si fa trovare al punto giusto al momento giusto. Tap in vincente. Chiesto un fuorigioco che la terna arbitrale non ravvisa. Il colpo di testa di Di Renzo su azione d'angolo è l'ultima cosa di una prima parte che premia un gagliardo Cattolica San Marino.

Ripresa. L'ex Rimini Paolo Rachini trasforma il Pineto che evidentemente non gli è piaciuto nei primi 45. Dentro soprattutto Acquadro classe 96 sarà un'arma in più. Ma prima sulla conclusione di Merlonghi, ancora una volta malissimo Shiba, altro pallone che gli sfugge dalle mani e altro tap in, questa volta di testa. Il goal del raddoppio è dell'ultimo arrivato, l'esperto classe 83, Salvatore Ferraro a San Marino stagione 2005-2006. Qui per il Cattolica finisce la benzina e comincia la pressione Pineto. Al quarto d'ora un altro centrale Pepe, gia in porta il goal che rimette in discussione tutto. E sembra incanalarsi nel migliore dei modi la ripresa quando Guarino commette fallo da ultimo uomo su Tomassini: espulsione diretta per il numero 5 cattolichino e calcio di punizione dal limite del quale si occupa. Aquadro; incrocio dei pali e sfera che rimbalza sulla linea senza entrare. Sfortunato il Pineto nell'occasione. Ma non è finita perché in superiorità numerica gli abruzzesi spingono forte, e con lo stesso Acquadro colpiscono il secondo legno. Segnali che doveva andare così.

Rachini a rischio esonero, per il Cattolica San Marino seconda vittoria in campionato. Al Calbi di Cattolica, Cattolica San Marino batte Pineto 2-1.